Cronaca

Le doglie, la corsa in ospedale: ma la bimba nasce in auto

Voleva venire al mondo in quel momento e non c'è stato il tempo per il trasporto della giovane mamma nel reparto di Ostetricia del "Fazzi. Così a fare nascere la piccola ci hanno pensato medici del pronto soccorso

LECCE – Sono giunte all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce a tutta velocità e con il clacson dell’auto incollato al dito. Lei, giovanissima, avrà avuto 23, 24 anni, leccese, con tanto di pancione e le doglie pre-parto che impazzavano. L’amica della ragazza incinta, trovandosi anche lei per la prima volta in quella situazione, ha dovuto improvvisarsi pilota da rally, tagliare la città infilandosi nel traffico del sabato sera, per fare presto e raggiungere il nosocomio salentino il prima possibile. “Sta per nascere, sta per nascere”, gridava la ragazza alla sua amica al volante. “Resisti, manca poco, non vorrai farlo nascere qui in macchina”.

E invece un splendida bambina, poco prima della 21, è venuta alla luce proprio in una Fiat Punto. Il parto è andato bene ed ha tenuto tutti i presenti col fiato sospeso fino a quando non si è sentito il primo vagito. Quando la Punto è giunta direttamente nell’atrio del Pronto soccorso del “Fazzi”, non c‘è stato il tempo per la giovane mamma di essere trasportata nel reparto di Ostetricia. Non c'era il tempo di rischiare perchè l'ora della piccola di venire la mondo era arrivata. E così i medici e infermieri “in prima linea” sono stati costretti a fare partorire la ragazza direttamente in auto. Che non si fatta prendere dal panico ed ha seguito tutti i consigli dei sanitari.

E mentre gli agenti del posto fisso di polizia hanno tenuto lontani i curiosi, i mdici, dal canto loro, sono stati abili a tranquillizzare la partoriente e ad aiutare la piccola a vedere la luce. Ed un alro miracolo della natura si è ripetuto, anche se questa volta in automobile: la bambina è nata senza complicazioni tra gli auguri e gli applausi dei presenti. Benvenuta al mondo!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le doglie, la corsa in ospedale: ma la bimba nasce in auto

LeccePrima è in caricamento