Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Via Giacomo Matteotti

Passamontagna in testa e fuga sui tetti dopo il tentato furto: tre arresti

I ladri, tutti di Matino, sono stati fermati ad Alezio dai carabinieri. Erano appena entrati in uno studio tecnico, ma forse puntavano alla gioielleria

ALEZIO – Li hanno notati mentre correvano sui tetti, con i passamontagna sul volto.  Un cittadino, ad Alezio, ha fatto una telefonata anonima ai carabinieri e in tre sono finiti in manette: si tratta di Diego Scupola, 27enne; Davide Toma, 21enne e Matteo Rossetto di 25 anni, tutti di Matino e i primi due noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati nel corso della notte dai militari della stazione di Alezio, guidata dal maresciallo Paolo Novello.

Tutto è accaduto nei pressi di via Matteotti e via Malta, dove i tre si sono introdotti in uno studio tecnico, di un costruttore edile, ma forse puntando alla gioielleria vicina. Scoperti dai militari, hanno provato ad accucciarsi per non essere acciuffati, ma la loro corsa a mezz’aria è terminata in caserma. Raggiunti i militari aletini sul posto anche dai colleghi della compagnia di Gallipoli, coordinati dal tenente Francesco Battaglia, i tre sono stati sottoposti a una perquisizione e ascoltati.

Addosso, oltre ai tre passamontagna, la banda aveva anche un borsone con all’interno una torcia elettrica, grimaldelli e alcune paia di guanti, per non lasciare tracce. Al termine delle operazioni di rito, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Paola Guglielmi, sono stati tratti ristretti ai domiciliari con l’accusa di tentato furto in concorso e porto di arnesi atto allo scasso. I tre sono difesi dall'avvocato Maria Greco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passamontagna in testa e fuga sui tetti dopo il tentato furto: tre arresti

LeccePrima è in caricamento