Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Benedetto Croce

Passanti ritrovano il 35enne kosovaro scomparso vicino a un bar

Sul posto, in via Benedetto Croce, chiamata la polizia. Si conclude questa mattina nel migliore dei modi la vicenda di Drito Ramushi. In ansia era il fratello

LECCE – Sono stati alcuni passanti, proprio nei pressi del “Bar degli Angeli” di via Benedetto Croce, a riconoscerlo, grazie anche alle foto diramate ieri dalla Prefettura ai giornali, o quanto meno a vedere un uomo in stato confusionale, poi definitivamente identificato.

Si è concluso così nel migliore dei modi il caso di Drito Ramushi, il 35enne del Kossovo, un uomo che soffre di amnesie e che si era allontanato da casa, ad Arnesano, fin dal 22. Era stato il fratello, preoccupato, a denunciarne la scomparsa. La ricerca dell’uomo era stata subito diramata a tutte le forze di polizia, alla stazione ferroviaria, agli ospedali della provincia e in qualunque altro luogo di aggregazione.

Questa mattina per fortuna è stato rintracciato e preso in consegna da una volante di polizia, fatta pervenire sul luogo appositamente. Ai poliziotti il 35enne ha raccontato di aver girovagato per la città senza meta e di aver dormito alla stazione ferroviaria, non ricordando nulla di sé. A casa aveva lasciato documenti e cellulare, ragion per cui la diramazione dell’immagine è stata quanto mai opportuna per una rapida risoluzione della vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passanti ritrovano il 35enne kosovaro scomparso vicino a un bar

LeccePrima è in caricamento