Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Ubriachi alla guida, strage di patenti. Denunce anche per spaccio e furto di alimenti

Notte di controlli fra Gallipoli, Galatone, Tuglie e Galatina. Sette patenti ritirate e in tre casi il tasso alcolemico era talmente elevato che è scattato anche il deferimento. Altri giovani segnalati o denunciati per droga. Nei guai il dipendente di un supermercato: aveva rubato cibo dagi scaffali

GALLIPOLI – Sette patenti ritirate, in tre casi anche la denuncia a piede libero: il livello di alcool rilevato dopo i test erano più alti della soglia consentita. Proprio nella notte appena trascorsa, mentre a Surbo due giovani perdevano la vita in un terribile schianto contro il muro di un’abitazione, con l’alto tasso alcolico nel sangue fra le concause del sinistro, fra Gallipoli e dintorni i carabinieri della compagnia jonica mettevano in atto l’ennesimo piano di prevenzione lungo le arterie stradali, bloccando per controlli decine di automobilisti.    

E fra raccomandazioni a guidare con prudenza e qualche sbuffo di troppo di chi ha tirato fin quasi alle soglie dell’alba e s’è comunque posto assonnato al volante, precursori ed etilometri hanno messo a nudo anche chi aveva poco prima alzato il gomito, ponendolo di fronte alle proprie responsabilità. Non sono però mancate anche altre forme di contravvenzione al codice della strada: guida senza cinture di sicurezza e uso del telefono cellulare su tutte. 

Otto, poi, i giovani segnalati alla Prefettura per uso non terapeutico di stupefacenti, tutti in possesso di pochi grammi di marijuana, nessuno di loro, comunque, alla guida.

Non solo patenti. Altre denunce sono state spiccate per spaccio e furto. A un 20enne di Galatone i militari hanno sequestrato 10 grammi di marijuana. Un 43enne, sempre di Galatone, aveva invece tre dosi di cocaina e 150 euro, ritenuti provento dello spaccio. Un 23enne di Tuglie è stato sorpreso con cinque dosi di cocaina e un paio di grammi di marijuana, nascosti addosso sulla sua persona. Nel corso della perquisizione in casa, sono stati sequestrati anche materiale per il confezionamento e il taglio della droga.

Fatto curioso: proprio mentre le attività erano in corso, è rincasato il fratello del giovane, che, alla vista dei carabinieri, ha cercato di allontanarsi, venendo però subito bloccato. Anch’egli aveva la droga in tasca: 2 grammi di marijuana addosso, più uno spinello nella sua stanza e altro materiale per il confezionamento. Ma la vera sorpresa è stato un bilancino di precisione negli slip, sequestrato insieme a tutto il resto.

Un uomo di circa 60 di San Cesario di Lecce, infine, è stato sorpreso mentre trasportava, con la sua autovettura, una quantità di generi alimentari che ai militari è parsa a dir poco eccessiva. Vista soprattutto l’ora, ha destato più di un sospetto e infatti i carabinieri hanno scoperto che è l’uomo è un dipendente di un supermercato di Galatina e che gli alimenti erano stati sottratti dagli scaffali. Dovrà rispondere del reato di furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriachi alla guida, strage di patenti. Denunce anche per spaccio e furto di alimenti

LeccePrima è in caricamento