Patteggia la pena l'autore della rapina all'ufficio postale di piazza Napoli

Due anni e nove mesi per Luca Frisone, 46enne di Lecce, arrestato a settembre il colpo messo a segno nel rione San Sabino

LECCE – Ha patteggiato una condanna a due anni e nove mesi per Luca Frisone, 46enne di Lecce, arrestato a settembre per la rapina avvenuta nell’ufficio postale di piazza Napoli, nel rione San Sabino. Il 46enne è assistito dall’avvocato Massimiliano Petrachi, che ha concordato la pena con il sostituto procuratore Antonio Negro. La sentenza è stata emessa dal giudice Simona Panzera.

Il colpo è avvenuto poco prima delle 15. In sella a uno scooter Liberty Piaggio nero, l’uomo poi identificato per Frisone, ha effettuato più giri attorno all’isolato, prima di passare all’azione. Vestito di scuro, guanti, casco e passamontagna, s’è presentato davanti a una cassa con pistola (rivelatasi un giocattolo) e taglierino e ha intimato alla dipendente di infilare i soldi in una busta di plastica. Poi, la fuga, sempre su quello scooter, da viale Roma, svoltando verso via Bari. Sul posto sono arrivate volanti di polizia e squadra mobile. Fra le altre cose, gli agenti, perlustrando la zona, hanno scovato alle spalle di via Bari, sotto un porticato, lo scooter usato per raggiungere piazza Napoli. Un veicolo che non appartiene a Frisone, ma che avrebbe preso di sana pianta, trovandolo aperto, per poi mollarlo dopo la rapina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DSC_0086-2-2-2Inoltre i poliziotti hanno trovato, in un bidone della spazzatura differenziata posto poco distante, una manica di maglione, utilizzata come passamontagna, e una tuta da ginnastica, di cui si è disfatto durante la fuga. Frisone, a distanza di circa due ore, è stato bloccato mentre, sceso da casa, si stava allontanando con due borsoni, contenenti vestiario e prodotti per l’igiene personale. Messo alle strette, ha consentito alla squadra mobile di recuperare, sul percorso effettuato durante la fuga, il maglione a strisce bianche e nere da cui aveva ricavato il passamontagna, una scatola vuota, che originariamente conteneva la pistola giocattolo utilizzata per commettere la rapina, i guanti indossati e la custodia di un taglierino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento