Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Sette rapine in cinque mesi, in due patteggiano dieci anni di reclusione

Oggi i due galatinesi Luigi Panico, 37 anni, e Simone Luceri, 36, hanno concordato la pena col giudice Simona Panzera. A "inchiodarli" furono i filmati di videosorveglianza nelle attività prese di mira

Uno dei supermercati colpiti.

LECCE - Hanno chiuso il loro conto con la giustizia, patteggiando cinque anni di reclusione a testa e il pagamento di 5mila euro di multa, Luigi Panico, 37 anni, di Galatina, e il compaesano Simone Luceri, 36 per la vicenda che li vedeva artefici di sette rapine messe a segno in cinque mesi, da marzo e luglio scorsi.

La sentenza è stata emessa in mattinata dal gup (giudice per l'udienza preliminare) Simona Panzera, che ha così accolto la richiesta di “concordare” la pena formulata dagli avvocati difensori Carlo Gervasi e Luigi Piccini.

x -Panico Luigi-3-2-2A “inchiodare” i due uomini furono le telecamere di videosorveglianza nelle attività commerciali prese di mira. Stando alle indagini condotte dagli uomini del commissariato di Galatina (guidati dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono) e coordinate dal sostituto procuratore Roberta Licci (che ottenne l'ordinanza di custodia cautelare dal gip Antonia Martalò eseguita il 5 dicembre scorso), Panico e Luceri furono protagonisti dell’assalto del 21 marzo all'Eurospin di Sogliano Cavour,  tre giorni dopo di quello al “Penny” di San Cesario di Lecce e del vicino distributore “Apulia carburanti” di San Donato di Lecce.

x - Luceri Simone-3-2-2Non solo. Sarebbero loro anche gli artefici delle rapine compiute il 4 aprile, nel supermercato “Md” di Aradeo, il 16 maggio e il 29 giugno, al “Dok” di Sogliano Cavour, e il 23 luglio nel Conad City di Galatina, cui seguì la rapina nell'Eurospin di Cursi per la quale Panico e Luceri furono arrestati dai carabinieri di Maglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette rapine in cinque mesi, in due patteggiano dieci anni di reclusione

LeccePrima è in caricamento