Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Viale Giovanni Paolo II

Paura sul viale: nel caldo a quasi 40 gradi le fiamme divorano tre palme

L'incendio s'è sviluppato in un terreno incolto, non lontano dai palazzi del quartiere Stadio, ed hanno oltrepassato viale Giovanni Paolo II, arrivando ad avvolgere completamente alcuni giganteschi alberi al centro. Circolazione in tilt per un'ora. Sul posto vigili del fuoco e polizia

LECCE – Una situazione surreale. E pericolosa. Molto pericolosa. Perché le fiamme avrebbero potuto estendersi per interi ettari incolti, intorno ai tanti palazzi del quartiere Stadio. All’arrivo dei vigili del fuoco del comando provinciale avevano già oltrepassato un terreno, “scavalcando” l’asfalto, e avvolto quasi per intero tre palme di oltre una ventina di metri ciascuna. Che si sono trasformate così in gigantesche torce.

Tutto è successo nel pomeriggio in viale Giovanni Paolo II, non lontano dal Palazzetto dello sport. L'incendio, a quanto pare, si è sviluppato all’interno di un’area piena di sterpaglie secche. E’ possibile che sia stato appiccato da qualcuno (come troppo spesso accade) o che sia stato innescato da qualche fiamma libera, come una sigaretta lanciata ancora accesa. Al momento non è affatto chiara l’origine.

Di certo, ben presto sono diventate incontrollabili e hanno iniziato a divorare tutto quello che hanno trovato nel loro passaggio. Prima alcuni alberi, poi uno steccato di legno che divide il terreno dalle ampie corsie del viale che conduce verso lo stadio "Via del Mare".

Il problema è che la cenere rovente trascinato da improvvise folate di vento caldo hanno oltrepassato la strada e si sono posate sulle chiome di alcune palme, collocate proprio al centro, sul cordolo che divide le carreggiate. E queste hanno iniziato a prendere fuoco per intero in maniera molto scenografica. Nel suo incedere, il rogo ha continuato a bruciare anche sterpaglie di altri terreni vicini. La paura era che potesse avvicinarsi troppo a un vivaio che sorge nelle vicinanze. 

In tutta la zona s’è formata una fitta cortina di fumo che a un certo punto ha completamente oscurato la visibilità in strada e reso l'aria irrespirabile. Con ovvi rischi per i veicoli di passaggio. I primi ad arrivare sul posto sono stati alcuni agenti delle volanti di polizia del quarto turno. I poliziotti hanno collocato le loro auto all’altezza dei vari accessi (fra cui via Marinosci e via Siracusa), per deviare il traffico in attesa che i vigili del fuoco, nel frattempo giunti con più mezzi, spegnessero il rogo.

L’intervento è durato oltre un’ora. La viabilità è tornata regolare intorno alle 18,15 circa. E se viale Giovanni Paolo II non è nuovo a simili interventi, forse mai erano andate a fuoco in passato anche le palme centrali, creando un così alto rischio per l’incolumità dei cittadini, in una delle giornate più calde del periodo. Le temperature, ancora una volta, hanno sfiorato i 40 gradi.          

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura sul viale: nel caldo a quasi 40 gradi le fiamme divorano tre palme

LeccePrima è in caricamento