Pauroso frontale in curva: quattro ferite, una è grave

Lotta fra la vita e la morte una leccese, Teresa Cipolletta, di 39 anni. Ferite tre sue amiche. Rientravano da una serata a bordo di una Punto. Sulla Carmiano-Villa Convento lo scontro con una Megane

(foto archivio)
Quattro amiche di Lecce stipate in una Fiat Punto, tornavano a casa nel cuore della notte dopo una serata in un locale di Veglie, dietro la curva le attendeva un epilogo tragico di lamiere, sirene, corse disperate negli ospedali scivolando sull'asfalto bagnato. Tre sono ricoverate, hanno lesioni e contusioni, ma se la caveranno. Anna Frappampina, di 40 anni, si trova al momento presso l'ospedale di Copertino, ha riportato fratture varie, per lei una prognosi di 40 giorni. Altre due donne, Maria Grazia Persico, di 42 anni, e Vincenza Petrachi, di 45 anni, hanno contusioni e traumi cranici, sono ricoverate presso il "Vito Fazzi" di Lecce, per entrambe la prognosi è di 30 giorni. La vita di una di loro, però, Teresa Cipolletta, di 39 anni, ora è appesa ad un filo. L'urto alla testa per lei è stato particolarmente forte, il trauma riportato è gravissimo, i medici del "Fazzi" non si esprimono.

Lo schianto frontale fra la loro Punto (alla guida c'era Vincenza Petrachi) ed una Renault Megane condotta da un 31enne di Copertino, rimasto illeso, è avvenuto intorno alle 3 del mattino sulla provinciale 121 che collega Carmiano alla frazione leccese di Villa Convento. Una tragica fatalità, causata forse anche dall'alta velocità ed al fondo bagnato del tratto "incriminato", secondo le prime ipotesi dei carabinieri della compagnia di Campi Salentina, perché a quell'ora il traffico non era certo intenso. La scarsa illuminazione ha fatto il resto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Secondo la prima ricostruzione, è possibile che il conducente della Megane, dopo aver imboccato la curva a destra, in direzione di Carmiano, abbia improvvisamente perso il controllo del veicolo invadendo la corsia opposta corsia e terminando la corsa proprio addosso alla Punto che viaggiava verso Villa Convento: uno scontro di una violenza inaudita. I soccorsi sono stati immediati, sul posto si sono dirette quattro ambulanze del 118 ed una pattuglia di carabinieri per i rilievi. Dopo la folle corsa verso gli ospedali, le auto sono state posto sotto sequestro e rimosse dalla strada. Nell'aria quel tetro odore di freni e olio che annunciano l'ennesimo dramma della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento