rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Specchia

Pedinata, minacciata e aggredita: un 19enne arrestato dai carabinieri

L'accusa è di violenza sessuale aggravata. I fatti si sono consumati il 26 luglio. L'indagine è stata condotta dai carabinieri di Specchia: ascoltati testimoni e acquisiti filmati di videosorveglianza

LECCE – Un 18enne originario di Tricase, ma residente a Specchia, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale aggravata. La misura, disposta dal tribunale, arriva a valle di una indagine condotta dai militari della stazione di Specchia dopo la denuncia presentata da una donna.

PANESE ROBERTO-2I fatti che hanno portato alla detenzione in carcere di Roberto Panese risalgono al 26 luglio scorso e sono stati ricostruiti attraverso l'ascolto sommario di testimoni, ma anche con la visione di filmati di videosorveglianza. Intorno alle 4 il giovane avrebbe notato la donna all’interno di un locale di Specchia e di lì l’avrebbe pedinata fino al punto in cui, dopo una serie di minacce, si sarebbe consumata l’aggressione.

In sede di denuncia la vittima ha prodotto il referto medico che attestava contusioni ed escoriazioni, oltre a un comprensibile stato di agitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedinata, minacciata e aggredita: un 19enne arrestato dai carabinieri

LeccePrima è in caricamento