Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Pene residue e violazioni degli obblighi: due arresti e una denuncia

I tre cittadini raggiunti da altrettanti provvedimenti a Martano, Copertino e Campi Salentina

LECCE – Un 31enne di Martano, G.M., è stato denunciato per violazione della misura di prevenzione, dai carabinieri della stazione di Melendugno. L’uomo, attivista nell’ambiente anarchico e assunto presso un hotel in fase di ristrutturazione della marina di Melendugno, non avrebbe dovuto recarsi in quel territorio.

I carabinieri, durante un controllo, lo hanno trovato in albergo nonostante il foglio di via obbligatorio, emesso dal questore di Lecce fin al 2020. A Copertino, invece, i militari hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Corte d’Appello nei confronti di Giuseppe Basso, 27enne del luogo, noto alle forze dell’ordine. L’uomo dovrà espiare un anno, sei mesi e 12 giorni di reclusione per furto in abitazione. L’episodio, nella stessa Copertino, il 25 settembre del 2016. E’ stato accompagnato in carcere.

 A Campi Salentina, infine, i militari della stazione locale hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Prato, nei confronti di Pietro Capraro, 38enne salentino. L’uomo è stato condannato a 3 anni e due mesi di reclusione e al pagamento di 700 euro per rapina nell’aprile del 2016.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pene residue e violazioni degli obblighi: due arresti e una denuncia

LeccePrima è in caricamento