Cronaca

Per gli acquisti carte di credito clonate. Denunciato

Documenti di identità e carte di credito clonate. Su un 44enne di Bari, pende una denuncia per truffa continuata. Ieri è stato smascherato dal propritario di un negozio di abbigliamento di Tricase

Documenti di identità e carte di credito clonate. Era il kit con cui un 44enne di Bari, N.F., si aggirava nei negozi di abbigliamento di Tricase per fare shopping truffando gli ignari proprietari. E la cosa è andata avanti fino a quando i carabinieri della stazione locale sono riusciti a risalire all'autore dei raggiri. Denunciato, ora dovrà rispondere truffa continuata e tentata truffa.

La sua ultima frode risale a ieri, quando in compagnia di due donne ed un altro uomo, si è recato in un negozio al centro di Tricase. Lì, dopo aver scelto capi di abbigliamento per una spesa complessiva di 500 euro, ha tentato di pagare con una carta di credito clonata. Così, quando il titolare del negozio gli ha chiesto un documento d'identità, l'uomo, con una scusa, si è allontanato dal locale dandosi alla fuga. Ma il proprietario del negozio non si è fatto sorprendere dal dietro front repentino del truffatore ed ha iniziato a inseguirlo per le vie cittadine. L'inseguimento a piedi è durato un po', fino a quando il titolare ha raggiunto l'uomo. Da qui è nata una piccola colluttazione tra i due che comunque non ha impedito al truffatore di darsi a gambe levate facendo perdere le proprie tracce.

Giunti sul luogo i carabinieri hanno recuperato il portafoglio perso durante la corsa dal fuggitivo contenente documenti d'identità e varie carte di credito prepagate risultate poi clonate. Le successive indagini hanno permesso ai militari di accertare che la stessa persona aveva nei giorni scorsi effettuato acquisti per circa 2000 euro nello stesso negozio, e sempre utilizzando carte di credito clonate. Le indagini da parte dei militari proseguono ora per identificare i complici, tutti video ripresi dal sistema di sicurezza di cui dispone il negozio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per gli acquisti carte di credito clonate. Denunciato

LeccePrima è in caricamento