menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per intrufolarsi in un appartamento, si ferisce. Scoperto e arrestato un senzatetto

E’ finito in carcere un 21enne romeno, già noto, accusato di aver danneggiato e occupato abusivamente un’abitazione a Lecce. A “inchiodarlo” la ferita alla mano e le tracce di sangue trovate in casa

LECCE - Aveva danneggiato un’abitazione forse con l’obiettivo di occuparla in assenza della proprietaria, non avendo una fissa dimora. Ma da ieri, Marius Laurentin Mititica, 21enne romeno, già noto alle forze dell’ordine, è tra gli inquilini del carcere di “Borgo San Nicola”, dove è stato accompagnato dagli agenti della sezione volanti della Questura di Lecce.
A “tradirlo” sono state le macchie di sangue sulla sua maglietta e sui pantaloncini e la ferita al pollice di una mano notate da alcuni passanti che lo avevano incrociato in una traversa di via Palmieri, allertando così il 113. 
Alla vista dei poliziotti, inviati sul posto, il giovane avrebbe tentato di eludere il controllo, accelerando il passo in direzione opposta a quella della volante. Nonostante tutto, è stato fermato e identificato, e medicato dal personale del 118.
Stando alle indagini, supportate dal racconto di alcuni testimoni, il 21enne avrebbe forzato e danneggiato il portone, ferendosi, al fine di insediarsi nell’appartamento preso di mira, dal quale la proprietaria mancava dal giorno prima. Gli agenti hanno constatato che la porta d’ingresso era aperta e danneggiata in più punti e, sulla porta e sui vetri dell’anta laterale, vi erano copiose tracce ematiche così come sul pavimento e su vari suppellettili e nel bagno, la cui porta è pure risultata danneggiata.

Accertato che non era stato rubato nulla, il giovane risponderà dei reati di danneggiamento aggravato e occupazione abusiva. E’ atteso, nelle prossime ore, l’interrogatorio che si terrà alla presenza dell’avvocato Davide Pastore. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento