Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Per un anno estorce soldi ogni giorno alla nonna, arrestato un giovane

Minacce continue per ottenere denaro. I carabinieri sono partiti dalle denunce dell'anziana. Il gip l'ha destinato al carcere

TRICASE – Minacce continue per ottenere denaro. Vittima designata delle vessazioni era la nonna paterna, con cui convive. O, meglio, conviveva, fin quando alle porte di casa non hanno bussato carabinieri della stazione di Tricase per comunicargli che l’avrebbero trasferito in un’altra, di casa, quella circondariale di Lecce.

Finisce così l’incubo di un’anziana di 80 anni. I militari, infatti, hanno eseguito nelle scorse ore un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla sezione del giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Lecce, a carico di Alessandro Martella, 22enne, del posto. Il giovane risponde di gravi reati: maltrattamenti contro familiari e conviventi ed estorsione continuata e aggravata.

L’ordinanza è scaturita da un’indagine portata avanti dagli stessi carabinieri di Tricase, nata in seguito alle denunce sporte dall’anziana pensionata e che hanno indotto il pubblico ministero titolare del fascicolo a richiedere al gip una misura cautelare, considerando gravi, oltre che reiterati nel tempo, i maltrattamenti a carico della nonna. Andavano avanti almeno dal 2017, con richieste di somme pressoché quotidiane da parte del nipote. Che ora non potrà più nuocerle. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per un anno estorce soldi ogni giorno alla nonna, arrestato un giovane

LeccePrima è in caricamento