Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Per "Xanti Yaca" residenza artistica sarà Sannicola

L'amministrazione comunale ha deciso di assegnare la residenza artistica al gruppo guidato da Diego De Razza. spazi, luoghi e strutture per le prove dei concerti e soprattutto per laboratori e corsi

fotoufficiale_arancio_quotid

Gli Xanti Yaca cambiano indirizzo. Anzi, "residenza". La collaborazione fra il Comune di Sannicola e la compagnia delle arti salentina non si esaurirà soltanto con la "prima-evento" della nuova produzione "Manifattura Tabacchi Orientali", che verrà presentata nel concerto in programma il prossimo 1° giugno a Villa Prandico, sulla strada provinciale San Simone-Alezio. L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Nocera, ha deciso, infatti, di assegnare la residenza artistica al gruppo guidato da Diego De Razza. Gli Xanti Yaca potranno avere a loro disposizione spazi, luoghi e strutture non solo per le prove dei concerti, ma anche e soprattutto per laboratori, corsi, conferenze, forum.

In sostanza, Sannicola "adotterà" gli Xanti Yaca e gli Xanti Yaca ricambieranno organizzando a Sannicola manifestazioni, di piccola o grande portata. Artefice dell'iniziativa è stato Danilo Scorrano, riconfermato da poche settimane assessore alla Cultura. "L'assegnazione della residenza artistica agli Xanti Yaca - spiega - dà l'avvio ad una collaborazione fra il Comune e un ente artistico che produrrà vantaggi ad entrambe le parti coinvolte. A noi, come amministrazione comunale, perché potremo avvalerci della professionalità del gruppo per organizzare altre iniziative musicali, oltre a quelle che progettiamo autonomamente, e agli Xanti Yaca perché potranno avvalersi delle strutture che metteremo a loro disposizione. Abbiamo scelto gli Xanti Yaca - conclude Scorrano - perché è un gruppo che storicamente ha dimostrato di fare, e saper fare, ricerca e studio all'interno della nostra musica popolare, ritagliandosi uno spazio che, di fatto, li distingue fra tante formazioni che operano oggi per la diffusione e la valorizzazione dell'immenso patrimonio storico-musicale del Salento".

Diego De Razza non nasconde la soddisfazione per questa assegnazione. "Sono sinceramente grato - dice - all'amministrazione comunale di Sannicola, e in special modo al sindaco Nocera e all'assessore Scorrano, per averci voluto concedere questo "onore"; mi piace definirlo così, perché avere la residenza artistica in una città dinamica dal punto di vista culturale, quale è appunto Sannicola, non può essere inteso diversamente. Nel nostro Salento, purtroppo, non sono tante le realtà altrettanto attente alle esigenze della musica e di chi oggi fa musica. Da parte degli Xanti Yaca - conclude il leader storico - non posso che assicurare che l'entusiasmo di questo momento si tradurrà, nel prossimo futuro, in tante attività (corsi di formazione, laboratori musicali, stage e via dicendo) che possano soddisfare la curiosità, il dinamismo, la passione che la società salentina possiede nel suo Dna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per "Xanti Yaca" residenza artistica sarà Sannicola

LeccePrima è in caricamento