Preparazione al concorso per insegnanti: Unisalento registra 3500 iscritti

Il percorso prepara all'ammissione al Fit per scuola secondaria di primo e secondo grado. Premiato lo sforzo organizzativo dell'ateneo

La sede del rettorato.

LECCE – Sono 3589 gli iscritti al percorso formativo per la certificazione dei 24 crediti necessari per l’accesso al concorso al Fit (percorso triennale di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione di docente nella scuola secondaria di primo e secondo grado). La prima lezione è prevista per lunedì 8 gennaio mentre i primi esami già all’inizioo di primavera. Parteciperanno studenti e laureati dell’Università del Salento e di altri atenei italiani ed esteri. Le iscrizioni sono avvenute nel mese di dicembre tramite una procedura on line.

“Abbiamo progettato e realizzato un percorso formativo specifico attraverso un procedimento complesso che ha visto la partecipazione e il coinvolgimento di tutte le strutture didattiche e i dipartimenti di Ateneo, in un tempo ristretto e in un quadro regolamentare non sempre chiaro e definito – ha spiegato Attilio Pisanò, docente dell’ateneo e delegato alla Didattica e all’apprendimento permanente. – Avendo migliaia di potenziali interessati abbiamo attivato 16 nuovi insegnamenti (Attività Formative Speciali) che potessero fare fronte alle richieste del territorio che ha risposto con copiose iscrizioni. Una delle difficoltà che abbiamo dovuto affrontare – continua Pisanò – è stata quella della diversa situazione in cui si trovano gli studenti provenienti dall’area scientifica, molti dei quali dovranno fare tutto il percorso formativo, e quelli provenienti dall’area umanistica dove alcuni dei crediti necessari alla certificazione dei 24 Cfu sono già curriculari nei corsi di studio e pertanto riconoscibili. Per questo si è deciso di partire contestualmente con le lezioni e le attività di riconoscimento dei crediti già acquisiti, circa 2400 istanze, sui quali si pronunceranno due commissioni nominate ad hoc che hanno già avviato il lavoro istruttorio”.

“L’impegno dell’Ateneo – ha commentato Donatella Porrini, docente e delegata alla Formazione degli insegnanti – proseguirà nei prossimi mesi con l’attività di riconoscimento dei crediti e con l’organizzazione didattica di tutti gli altri corsi. Tutto in attesa della definizione normativa dei percorsi Fit che costituiranno l’ossatura del nuovo sistema di formazione e reclutamento della scuola secondaria di primo e secondo grado e che richiederanno a tutti gli atenei italiani l’organizzazione di percorsi triennali di formazione specifici”.

“I 24 Cfu rappresentano una nuova sfida per il sistema universitario non solo in termini organizzativi, dato il numero elevato di iscritti, ma anche in termini didattici e prospettici – ha dichiarato il rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara. - Queste attività formative, infatti, devono inserirsi in un percorso formativo verticale ed integrato che ha come obiettivo principale quello di preparare, nel modo migliore possibile, i futuri insegnanti. Per fare questo è necessaria una forte collaborazione, nel percorso FIT vero e proprio, con il mondo scolastico al fine di alternare ai percorsi formativi classici (in cui ricadono i 24 CFU) quelli di tirocinio nelle scuole. È importante, quindi, che il MIUR comunichi per tempo quando saranno banditi i concorsi per l’accesso al percorso FIT visto che il successo della nuova formazione degli insegnanti dipenderà da una collaborazione sistemica ed integrata tra Università, Scuola e Ministero”.

“Le numerose richieste di partecipazione al percorso formativo – ha aggiunto Emanuele Fidora, direttore generale di Unisalento, - richiedono un impegno straordinario, anche dal punto di vista amministrativo. Per questo motivo è stata creata una task-force di supporto al percorso composta da ben 12 unità di personale, già esperto nell’erogazione dei servizi agli studenti e nella gestione delle relative piattaforme informatiche. Con l’inizio dei corsi sarà effettuato un attento monitoraggio e in caso di necessità, la stessa task force sarà implementata al fine di mantenere elevati standard di servizio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Clicca qui per tutte le informazioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento