menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguita la ex e le incendia l'auto, dopo le indagini finisce ai domiciliari

La misura cautelare è stata emessa dal gip dopo le denunce presentate da una 32enne. E' accusato di incendio doloso e maltrattamenti

LECCE – Era finito nei guai il 5 aprile scorso, dopo essere stato denunciato per l’incendio di un’auto di una 32enne di Squinzano. A incastrare Germano Damiano De Nigris, 28 anni, le immagini di videosorveglianza della zona e un'ustione visibile sul braccio. La sua posizione si è poi aggravata dopo le denunce presentate dalla 32enne e il racconto delle persecuzioni subite, e per lui è scattata una misura cautelare disposta dal gip del Tribunale di Lecce.

Il 28enne è finito agli arresti domiciliari per incendio doloso e maltrattamenti in famiglia. Dopo l’arresto, eseguito dai carabinieri di Squinzano, è stato condotto presso la propria abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento