Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Pesca insolita: invece di ricci tira su una pistola

Al largo di Torre Chianca, marina di Porto Cesareo, un sub 28enne della provincia di Roma ha "pescato" dal fondale un revolver calibro otto senza matricola. L'arma è stata sequestrata dai carabinieri

C'è chi va a pesca di frutti mare e pesciolini e si ritrova fra le mani qualcosa di ben diverso, molto meno commestibile. E' successo ieri, intorno alle 14, al largo di Torre Chianca, marina di Porto Cesareo, dove un sub 28enne di Velletri, in provincia di Roma, durante un'immersione ha trovato sul fondale qualcosa di veramente insolito e che qualcuno forse avrò pensato che mai più sarebbe venuto alla luce: un revolver a tamburo cinque colpi calibro nove, privo di matricola e con una scritta: "The union metallic cartridge central this revolver".


Il cane della pistola risulta rotto e sull'impugnatura campeggia un'immagine di una stella a otto punte con inserita all'interno l'effigie di una testa di cane. L'arma deve aver sostato in fondo al mare per diverso tempo, l'acqua marina l'ha parzialmente corrosa. Ora è stata posta sotto sequestro dai carabinieri della stazione di Porto Cesareo, chiamati poco dopo il ritrovamento, i quali stanno indagando per risalire al proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca insolita: invece di ricci tira su una pistola

LeccePrima è in caricamento