Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Pesca vietata: sequestrati 630 chili di tonno giovane

Gallipoli: la capitaneria di porto ha denunciato due autotrasportatori. Avevano a bordo dei camion 61 esemplari di tonno rosso in età riproduttiva, la cui commercializzazione è severamente vietata

Gallipoli - Sequestro TonnoRosso_2

Oltre 630 chili di tonno, per un totale di 61 esemplari giovani. E' quanto hanno sequestrato questa mattina a Gallipoli i militari della guardia costiera, durante alcuni accertamenti sui furgoni destinati al trasporto di prodotti ittici. I conduttori di due automezzi sono stati denunciati all'autorità giudiziaria. Il sequestro della capitaneria è stato eseguito poiché gli esemplari trasportati, di circa 8 chilogrammi ciascuno, erano di taglia notevolmente inferiore rispetto a quella minima prevista dalla legge che regola il piano pluriennale di ricostituzione del tonno rosso. Si tratta di una normativa che detta per questa specie rigorose misure di tutela, prevedendo pezzature non inferiori a 30 chilogrammi.

La pesca, la detenzione ed il commercio di giovani esemplari sotto taglia costituisce infatti un serio pericolo per la conservazione delle risorse ittiche, dato che impedisce ad una certa porzione della fauna marina di giungere alla riproduzione. Proprio in virtù della conservazione della specie, la normativa in materia appare particolarmente severa: il rischio, per i trasgressori, è l'arresto sino ad un anno o l'ammenda fino a 3mila 98 euro, oltre alla chiusura dell'esercizio commerciale sino a 10 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca vietata: sequestrati 630 chili di tonno giovane

LeccePrima è in caricamento