Pesce all'ingrosso, denuncia per maxi evasione fiscale

Guadagni non dichiarati all'ombra del pesce, sul cristallino mare di Otranto. Deferita alla procura un'imprenditrice. Due le società a lei riconducibili. Ricavi non dichiarati per 4 miloni di euro

IMG_1705
OTRANTO - Guadagni non dichiarati all'ombra del pesce, sul cristallino mare di Otranto. A lei, donna sulla quarantina d'anni, finita ora nel mirino dei controlli fiscali a tappeto che si stanno susseguendo in questi mesi, sono riconducibili due attività, una ditta individuale e una società a responsabilità limitata, di cui è legale rappresentante. Entrambe operano nello stesso settore: vendita di prodotti ittici all'ingrosso. E ora nei suoi confronti sono scattati denuncia a piede libero all'autorità giudiziaria e segnalazione all'Agenzia delle entrate per una maxi evasione fiscale, che sarebbe stata appurata nel corso si ispezioni che hanno riguardato gli anni d'imposta 2006 e 2007. La verifica è stata svolta dai militari della compagnia della guardia di finanza di Otranto nella stessa Città dei Martiri.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I finanzieri - non senza difficoltà, vista la commistione fra le due società - hanno dunque scoperto che, pur avendo presentato le dichiarazioni, l'imprenditrice avrebbe omesso di dichiarare maggiori ricavi ai fini delle imposte sui redditi e dell'Iva, nascondendo al fisco ricavi per circa 4 milioni di euro, con un'imposta sui redditi evasa per circa 1,6 milioni di euro ed un Iva per circa 350mila euro. Il fatturato principale, quello della srl, per 3,6 milioni di euro. Oltre alla segnalazione all'Agenzia delle entrate, è partita anche la denuncia penale, per violazioni delle leggi tributarie. Provvedimento che scatta per gli importi evasi superiori ai 103 mila euro, per ogni singolo anno ispezionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento