Cronaca

Ombrelloni e lettini pure sulla battigia, fioccano sequestri e verbali

Un noleggiatore è stato denunciato: aveva occupato 60 metri quadri di demanio. Multe ad altri merito al servizio di salvataggio

PESCOLUSE – E’ un problema che si verifica puntualmente ogni estate, che viene segnalato sempre più spesso e che immancabilmente porta a nuovi sequestri. Riguarda Pescoluse, marina di Salve, dove ombrelloni e lettini sottraggono decine di metri ai bagnanti piazzando sulla spiaggia le attrezzature e creando dei veri e propri lidi abusivi, pur avendo la sola licenza di noleggio.

Il controllo l’hanno svolto i militari della guardia costiera di Gallipoli e dell’ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca, dov’è stata sequestrata un’area di 60 metri quadri, occupata da un noleggiante con quattordici ombrelloni e trentacinque lettini presso un chiosco.

All’arrivo dei militari, le attrezzature erano dunque già state posizionate sull’arenile non in concessione, già pronte per essere usate. In tal modo, era stata occupata quasi totalmente la battigia, cioè quel tratto di arenile dell’ampiezza di 5 metri dalla linea media del mare dove deve essere garantito il libero transito dei bagnanti. E’ scattata così la denuncia per occupazione abusiva, previsto dal Codice della navigazione.

Numerosi sono stati i controlli a carico anche di altri noleggiatori della zona, anche per verificare il rispetto dell’ordinanza di sicurezza balneare sulla predisposizione di un idoneo servizio di salvataggio. E sono fioccati i verbali, sei in tutti, per 6mila 192 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ombrelloni e lettini pure sulla battigia, fioccano sequestri e verbali

LeccePrima è in caricamento