rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

Pestaggio per un debito di droga: 28enne condannato a sei anni

E’ la sentenza emessa nel processo con rito abbreviato nei riguardi di Adriano Barbetta, di Cavallino. Fu arrestato dai carabinieri alla consegna del denaro da parte della vittima

LECCE - La giustizia ha presentato il conto ad Adriano Barbetta, il 28enne residente a Cavallino arrestato il 17 ottobre di un anno fa per il pestaggio di un uomo “reo” di non aver onorato un debito di droga. E’ di sei anni e 4mila euro di multa il verdetto emesso dal gup (giudice per l’udienza preliminare) Cinzia Vergine nel processo discusso in mattinata col rito abbreviato, in linea alla richiesta formulata dal pubblico ministero Emilio Arnesano. I reati contestati sono: estorsione, rapina, lesioni aggravate e spaccio di stupefacenti.

A infilare le manette ai polsi di Barbetta furono i carabinieri di Cavallino, con i colleghi della stazione di Lizzanello e della compagnia di Lecce nella stazione di servizio “Tamoil”, in via Caprarica di Lecce, proprio durante la consegna dei soldi, 200 euro, da parte della vittima. Durante l’arresto, inoltre, Barbetta fu trovato in possesso di 1,9 grammi di cocaina, suddivisa in sette dosi, e una somma di oltre 700 euro.

Stando alle indagini, il giorno prima, il 28enne con la complicità di un altro individuo, Giampaolo Milanese, 45 anni di Martignano, (già condannato in primo grado a cinque anni e otto mesi di reclusione) avrebbe trascinato il debitore in aperta campagna, l’avrebbe picchiato per poi impossessarsi della sua auto, una Ford Mondeo. La vittima fu medicata nel pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove gli fu rilasciato un referto con prognosi di 12 giorni. L’imputato era difeso dall’avvocato Paola Scarcia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio per un debito di droga: 28enne condannato a sei anni

LeccePrima è in caricamento