Cronaca

Pestato per strada e poi la corsa in ospedale. Un 29enne in prognosi riservata

Un ragazzo residente a Bagnolo del Salento sarebbe stato pestato, nel pomeriggio di ieri, poco distante dalla sua abitazione, nel centro del piccolo comune, Trasportato presso l'ospedale di Scorrano, poi in quello leccese, è attualmente ricoverato e sotto osservazione

L'ospedale "Viito Fazzi" di Lecce

BAGNOLO DEL SALENTO – Il presunto pestaggio gli è costato ferite al volto e al torace. Nel pomeriggio di ieri, A.M., un ragazzo di 29 anni di Bagnolo del Salento, con piccoli precedenti alle spalle,  è stato condotto presso l’ospedale di Scorrano, con alcune lesioni. Avrebbe dichiarato di essere stato aggredito nei pressi della propria abitazione, ma senza un motivo.

Condotto nel nosocomio in codice verde, le sue condizioni hanno comunque destato più di una preoccupazione da parte dei medici, tanto da essere trasferito presso il “Vito Fazzi” di Lecce, dove è attualmente ricoverato in prognosi riservata, e tenuto sotto costante osservazione. Stando ai racconti del ferito, l’acceso diverbio, poi tramutatosi in violenza cieca, sarebbe avvenuto in una via centrale del piccolo comune. Una parola in più, poi un’altra, poi la furia e i colpi. Pugni in pieno volto che lo hanno fatto stramazzare al suolo per il dolore.

Sul posto sono giunti immediatamente i sanitari del 118 e i carabinieri della stazione locale. I militari dell’Arma della compagnia di Maglie, guidata dal tenete Luigi Scalingi, hanno avviato una serie di indagini per chiarie i contorni della vicenda, ancora piuttosto opaca e piena di interrogativi. Non è ancora dato conoscere il contesto in cui un simile livore da parte di qualcuno possa essere lievitato. Gli inquirenti propendono per un litigio maturato per questioni personali, ma soltanto le prime fasi investigative, e la collaborazione del 29enne, potrà far luce sull’episodio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestato per strada e poi la corsa in ospedale. Un 29enne in prognosi riservata

LeccePrima è in caricamento