Cronaca Cavallino

Petardo sull'auto di un imprenditore, ingenti i danni

Un petardo natalizio è esploso sull'auto di un imprenditore edile di Cavallino. Danni per 700 euro. La polizia di Nardò ritrova una pistola, mentre a Lecce, gli agenti arrestano un marocchino

pe

Un petardo di medio potenziale è stato lanciato e fatto esplodere nella notte, intorno all'1, su un'auto, una Opel Tigra, di proprietà di un imprenditore edile 37enne in via Cavaliere di Vittorie a Cavallino. Il petardo ha danneggiato il parabrezza dell'auto con danni per circa 700 euro. E' stato lo stesso proprietario dell'auto ad allertare i carabinieri della locale stazione che hanno interrogato l'imprenditore. Pare che l'uomo non abbia mai ricevuto minacce o richieste estorsive legate alla sua attività lavorativa e gli inquirenti propendono che la bravata sia stata compiuta da qualche balordo in cerca di "emozioni" notturne.

Giro di vite degli agenti del commissariato di Nardò, in occasione delle festività natalizie. Sono state controllate più di mille persone, effettuate diverse mirate perquisizioni nei confronti di soggetti sottoposti agli obblighi della sorveglianza speciale e della libertà vigilata. in un casolare di campagna abbandonato denominato "Carignano Grande" gli agenti, guidati dal dirigente Rocco Carrozzo, hanno ritrovato una pistola automatica di marca "Beretta" con matricola abrasa, munita di regolare caricatore.


A Lecce, gli agenti delle Volanti, durante un'attività di controllo del territorio, transitando nelle vicinanze di piazza Massari hanno controllato un cittadino marocchino, 30enne, già noto alle forze dell'ordine, mentre si trovava nelle vicinanze di un chiosco-bar nei pressi della stazione ferroviaria. Sul giovane pendeva un residuo di pena di un anno e sei mesi di reclusione per un episodio delittuoso avvenuto il 2 maggio 2007 a San Pancrazio Salentino. Il cittadino marocchino era stato denunciato per violazione di domicilio aggravata dalla violenza sulle cose, in particolare, per aver sfondato la porta d'ingresso. Inoltre, il 30enne avrebbe usato violenza su persone ai danni di una danno 64enne del posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petardo sull'auto di un imprenditore, ingenti i danni

LeccePrima è in caricamento