Pezzi di eroina sotto una mattonella, la scoperta, l’arresto

Ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio, un 33enne di Palmariggi. Nei guai, per lo stesso reato, anche un 25enne di Copertino. Sequestrati dai carabinieri droga, contanti e materiale per svolgere l'attività illecita

La tenenza di Copertino

PALMARIGGI / COPERTINO - Nella casa, in corso di ristrutturazione, sotto una mattonella, era stato creato un incavo in un blocco di pietra leccese, dove era custodito un barattolo di latta con tre pezzi solidi di eroina brown sugar del peso complessivo di 14,18 grammi e un bilancino di precisione.

E’ questa la scoperta fatta ieri dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Maglie e che è costata l’arresto di William Miggiano, 33enne, di Palmariggi. L’uomo è finito ai domiciliari, dopo che i militari, che lo tenevano sott’osservazione, hanno deciso di fargli visita, recuperando prima nell’abitazione in cui vive 1,31 grammi di marijuana, semi di canapa indiana del peso di 3.76 grammi, diverso materiale per il confezionamento e la somma in contanti di 175 euro (in banconote da 5, 10 e 20 euro), ritenuta guadagno dell’attività di spaccio, e poi l’eroina nell’immobile, anche questo nella sua disponibilità.

Ai domiciliari per lo stesso reato è finito anche Andrea Cottin, 25enne di Copertino. Durante la perquisizione veicolare e domiciliare, i militari l’hanno trovato in possesso di 15 grammi di marijuana e tre di cocaina distribuiti in sei dosi. Le sostanze stupefacenti sono state sequestrate, insieme a un bilancino di precisione e alla somma di 620 euro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento