Pianta di marijuana sul terrazzo, i "clienti" citofonavano a casa: arrestato

Nei guai un 23enne di Galatone. Il viavai sospetto di persone segnalato da diversi giorni. I militari si sono appostati ed hanno prima fermato un uomo, che era entrato ed uscito da quell'abitazione nel giro di pochi minuti, poi hanno fatto una perquisizione all'interno

GALATONE – La pianta sul terrazzo, la marijuana confezionata e venduta ai “clienti” che si recavano direttamente a domicilio. E’ quanto ipotizzato dai carabinieri della stazione di Galatone, che hanno arrestato Luigi Pergola, 23enne, nativo di Nardò, ma galatonese, per detenzione di fini di spaccio di stupefacenti. I militari si sono diretti verso casa del giovane, per appostarsi ed osservare i movimenti, visto che già nei giorni scorsi era stato notato un insolito viavai delle persone più disparate e a qualsiasi ora del giorno.

Nel primo pomeriggio, intorno alle 15,30, i militari hanno dunque visto un uomo di mezza età, dall’aspetto un po’ trasandato, che, con un atteggiamento piuttosto circospetto, citofonava all’abitazione di Pergola. Entrato, pochi attimi dopo era già fuori. Una scena inequivocabile, per i carabinieri, che, dopo aver lasciato l’uomo allontanare di qualche metro, l’hanno fermato e perquisito. Addosso aveva un piccolo involucro con 2 grammi di marijuana. A quel punto, è scattato il controllo nell’abitazione del 23enne.

Foto arresto PERGOLA Luigi_modificata-3In una tasca dei pantaloni, i carabinieri hanno trovato una banconota da 20 euro, soldi, si presume, appena ricevuti. Nel vano scala, nascosti, c’erano un altro involucro di marijuana di 2 grammi, materiale per il confezionamento, nastro adesivo e, sul terrazzo, una pianta alta circa 50 cm di cannabis. Tutto finito sotto sequestro. Il giovane ha ottenuto i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Paura nella notte: fulmine su palazzina sveglia i residenti, danni a elettrodomestici

  • Rapina in pizzeria in via Leuca: escalation di episodi criminali nella zona

Torna su
LeccePrima è in caricamento