rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Presa a bastonate e sequestrata in un locale abbandonato: arrestato il convivente

In carcere un 25enne originario di un comune del Basso Salento. E’ accusato di maltrattamenti, lesioni, estorsione e tentata estorsione, sequestro di persona. Domani, l’interrogatorio di convalida

LECCE - Maltrattamenti, lesioni, estorsione e tentata estorsione, sequestro di persona: sono queste le accuse che tre giorni fa hanno fatto spalancare le porte del carcere di “Borgo San Nicola” a un 25enne di un comune del Basso Salento (di cui omettiamo il nome per tutelare la privacy della vittima) e che saranno oggetto dell’interrogatorio fissato per domani dinanzi alla giudice Alessandra Sermarini.

Pur di ottenere i soldi per acquistare sostanze stupefacenti, il giovane avrebbe fatto qualsiasi cosa: non si sarebbe limitato solo alle minacce verbali nei riguardi della donna alla quale era legato, anche alla presenza del figlio minorenne (nato da una precente relazione di quest’ultima) del tipo “se non mi dai i soldi brucio te, tua nonna e il bambino”.

Sin dall’inizio della convivenza, nel dicembre del 2021, avrebbe percosso la malcapitata anche con calci e pugni se non le avesse consegnato quotidianamente 20/40 euro al giorno e l’importo di 300 euro percepito mensilmente come reddito di cittadinanza.

Il culmine della violenza risale allo scorso 9 maggio in un locale abbandonato nei pressi della stazione ferroviaria di Casarano, dove la coppia si era trasferita: al rifiuto della compagna di consegnargli il denaro, il 25enne l’avrebbe colpita prima con calci e pugni in diverse parti del corpo sino a farla cadere a terra, poi con un bastone di legno, minacciandola che le avrebbe estratto tutti i denti con una pinza; infine, l’avrebbe sequestrata, dalle 20 alle 21.15, chiudendo la porta con un lucchetto e impedendole di scappare dalla finestra. Ad infilargli le manette ai polsi sono stati i carabinieri della stazione di Taviano.

L’indagato è difeso dall’avvocato Luca Puce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa a bastonate e sequestrata in un locale abbandonato: arrestato il convivente

LeccePrima è in caricamento