rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

"Picchiato e rapinato di cellulare e bracciali": denuncia di un insegnante

Il fatto si è consumato a Bari. La polizia sta indagando sui contorni della vicenda. L'uomo è leccese, ma abita a Modugno

BARI – Sarebbe stato avvicinato con una scusa da due stranieri nei pressi di un supermercato, per poi essere condotto in un casolare che sorge nelle vicinanze e, qui, rapinato del suo cellulare e di alcuni braccialetti. La disavventura sarebbe capitata a un insegnante leccese, domiciliato a Modugno, nei pressi del Ponte Adriatico, moderna cerniera fra periferia e centro di Bari.  

Sul caso sono in corso accertamenti della squadra mobile della questura di Bari. Stando a una versione rilasciata dall’uomo, sarebbe stato malmenato, subendo alcuni pugni in pieno volto, tanto da subire contusioni alle labbra e agli occhi, perdendo anche i suoi occhiali da vista. L’episodio è stato denunciato alla polizia che, quindi, sta svolgendo accertamenti sui contorni dell’episodio.

Da BariToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Picchiato e rapinato di cellulare e bracciali": denuncia di un insegnante

LeccePrima è in caricamento