Piccole allieve molestate, fissato il processo per il collaboratore scolastico

Quattro gli episodi contestati a un 70enne avvenuti in una scuola primaria di Sannicola e che l’8 aprile finiranno al vaglio del gup Rizzo nel giudizio abbreviato

SANNICOLA - Si aprirà l’8 aprile il processo con rito abbreviato nei riguardi del collaboratore scolastico, di 70 anni, accusato di aver molestato due allieve di una scuola primaria a Sannicola. La data è stata fissata oggi dal giudice Marcello Rizzo che ha accolto l’istanza di procedere col rito alternativo avanzata dall’imputato, attraverso gli avvocati difensori Rocco Vincenti e Lanfranco Leo

Saranno quattro gli episodi, avvenuti nella sala mensa, all’uscita dal bagno e nei corridoi della struttura scolastica, sui quali dovrà pronunciarsi il giudice e che vedono, stando alle carte dell’inchiesta condotta dal pubblico ministero Luigi Mastroniani, come vittime due bambine (all’epoca dei fatti d’età inferiore ai 10 anni): su entrambe, l’uomo avrebbe allungato le mani e con una di queste, avrebbe usato la scusa di praticarle un massaggio.          

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante le indagini, il collaboratore provò a chiudere il procedimento con un patteggiamento a un anno e due mesi (pena sospesa), ma il gip Edoardo D’Ambrosio respinse l’istanza, ritenendo la pena insufficiente in rapporto alla gravità delle accuse. Accuse che furono confermate dalle piccole allieve durante l’incidente probatorio. Le loro famiglie saranno parte civile nel processo con l’avvocato Alessandro De Matteis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento