Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Piemonte: muore dopo tre giorni di coma operaio salentino

Il 29enne Vito Nuzzo, da tempo residente in provincia di Cuneo, è spirato presso il Cto di Torino. Sabato l'incidente sul lavoro presso la cartiera ex Pirinoli di Roccavione

Foto per gentile concessione di Targatocn.it

TORINO – Vito Nuzzo, 29enne, operaio, originario di Diso, è spirato ieri pomeriggio presso il Centro traumatologico ortopedico di Torino. Era in coma da tre giorni a causa di un incidente sul lavoro, avvenuto presso la cartiera ex Pirinoli di Roccavione, in provincia di Cuneo, dove il salentino risiedeva da tempo.

Stando quanto riportato da alcune testate locali, fra cui Targatocn.it, Nuzzo, sabato scorso, era rimasto incastrato in un macchinario. L'allarme era scattato intorno alle 17,30 e sul posto erano stati inviati elisoccorso, ambulanza dell'emergenza sanitaria e una squadra dei vigili del fuoco.

Nuzzo aveva riportato un grave trauma toracico. Da qui, il necessario trasportato in elicottero presso il centro specializzato di Torino. Sul luogo dell'incidente è stato anche raggiunto il sindaco Germana Avena, che fin dai primi momenti aveva espresso vicinanza alla famiglia. 

Purtroppo, le condizioni dell'operaio erano apparse subito critiche. Ieri sera, mentre era ricoverato nel reparto di Rianimazione, il suo cuore ha smesso di battere. Sul caso sono aperte indagini dei carabinieri e degli ispettori dello Spresal dell’Asl piemontese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piemonte: muore dopo tre giorni di coma operaio salentino

LeccePrima è in caricamento