Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Ugento

Nascosta nella pettorina del cane una “pietra” di cocaina e la proprietaria finisce ai domiciliari

L'episodio è avvenuto due giorni fa. La donna viaggiava con l'animale nel furgone condotto da un 56enne fermato dai carabinieri per un controllo stradale sulla statale 274, allo svincolo per Gemini

UGENTO - Nascosta nella pettorina del cagnolino, c’era una “pietra” di cocaina del peso di 10,50 grammi: è stata questa scoperta a determinare l’arresto della proprietaria, Lucia Tanasa, 56enne nata in Romania ma residente ad Alessano.

L’episodio risale al pomeriggio dello scorso 7 luglio, quando i carabinieri della stazione di Ugento, intorno alle 17, avevano intimato l’alt a un furgone Ford Transit Connect bianco che percorreva la strada statale 274, all’altezza dello svincolo per Gemini, condotto da un 56enne di Morciano di Leuca e con a bordo la signora e il suo animale di piccola taglia.

Lo stato di agitazione mostrato dai due aveva indotto i militari ad approfondire i controlli, anche nelle rispettive abitazioni, una volta ultimate le perquisizioni personali e veicolare.

In casa della 56enne, in cucina, c'erano: due bilancini di precisione, materiale ritenuto utile al confezionamento delle dosi, e 62 grammi circa di mannite, sostanza impiegata per il taglio dello stupefacente. Tutto è stato sequestrato, insieme alla somma in contanti di 200 euro, ritenuta frutto dell’attività di spaccio: 100 euro erano stati nascosti in una scarpa, i restanti erano nel portafoglio della donna.

Le perquisizioni a carico dell’uomo, invece, avevano dato esito negativo, ma questo non gli ha risparmiato una denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato per il quale Tanasa si trova ai domiciliari su disposizione della sostituta procuratrice Maria Vallefuoco. Fissato per domani mattina, l’interrogatorio di convalida col gip del tribunale di Lecce Angelo Zizzari, durante il quale, l’indagata, assistita dall’avvocato David Alemanno, potrà chiarire una serie di circostanze, come il ruolo avuto nella vicenda dal conducente del mezzo.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascosta nella pettorina del cane una “pietra” di cocaina e la proprietaria finisce ai domiciliari
LeccePrima è in caricamento