Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Via Materdomini

Rapina nel ristorante, bottino misero. Ma nella zona di Vernole imperversa una banda

Appena 30 euro hanno racimolato i malviventi che nella notte, intorno alle 2, hanno assaltato il titolare di "Oltregusto", a Pisignano. Le indagini condotte dai carabinieri. Un episodio simile si era verificato in un'altra frazione di Vernole, Strudà: assaltata in quel caso una pizzeria

PISIGNANO (Vernole) – L’idea di base aveva un suo perché: rapinare un ristorante, d’estate, in una località turistica, nell’orario di chiusura. E’ stata la fase di realizzazione che proprio non ha avuto efficacia. I due malviventi che, con i volti travisati e la pistola in pugno, hanno affrontato il titolare del ristorante “Oltregusto” di Pisignano, Giovanni Rosato, nel cuore della notte, non ne hanno rimediato granché: appena 30 euro. L’episodio s’è consumato intorno alle 2.

Il locale di via Materdomini, nel piccolo borgo del territorio di Vernole, famoso per il suo imponente menhir che dà peraltro il nome proprio alla strada, stava per chiudere i battenti, dopo la serata del sabato, e l’incasso principale era già nelle tasche del proprietario, quando hanno fatto irruzione i due malviventi. Uno di loro impugnava una pistola. Un modello giocattolo, probabilmente, secondo la vittima e i pochi presenti, personale del nel locale (non c’erano ormai più clienti, a quell’ora). Ma questo s’è intuito soltanto dopo, facendo mente locale su quell’arma.

Ad ogni modo, lì per lì, l’effetto sorpresa ha avuto il sopravvento. Tuttavia, il registratore di cassa era quasi del tutto vuoto. Dentro c’erano quelle scarse banconote. I rapinatori, che hanno avuto fretta di fuggire, attesi all’esterno da un complice in un’auto, probabilmente se ne sono accorti solo strada facendo di aver rimediato un mezzo buco nell’acqua.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazionale locale e del nucleo radiomobile. E l’episodio, lungi dall’essere marginale, desta qualche preoccupazione perché è il secondo nella stessa zona in poco tempo. Alcuni giorni addietro, infatti, una rapina con modalità pressoché simili, è avvenuta in un’altra frazione di Vernole, Strudà. In quel caso, i malviventi (che quindi potrebbero essere le stesse persone della notte appena trascorsa) hanno preso di mira la pizzeria e rosticceria “Da Martina” di via Lecce.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina nel ristorante, bottino misero. Ma nella zona di Vernole imperversa una banda

LeccePrima è in caricamento