Pistola giocattolo e passamontagna in tasca: denunciato

Si aggirava con fare sospetto nei pressi di un tabaccaio. Ma di lui se ne sono accorti i carabinieri. Fermato, hanno trovato addosso ad un 35enne l'arma giocattolo modificata e un passamontagna

1Oggetti_sequestrati
SQUINZANO - Con sé aveva una pistola giocattolo, rassomigliante ad una "P 38", ma modificata attraverso l'eliminazione del tappo rosso alla punta della canna e con l'aggiunta di meccanismi che avevano trasformato l'arma in una sorta di scacciacani.

Un occhio inesperto l'avrebbe scambiata per un'arma vera, completa com'era di cinque proiettili a salve. Un occhio inesperto come, forse, quello di un normale commerciante.

Non ha saputo dare spiegazioni ai carabinieri della stazione di Squinazano quando gliel'hanno trovata addosso, come il passamontagna che si portava dietro, infilato in una tasca dei pantaloni. Va da sé che G.M. 35 anni, originario di San Pietro Vernotico, noto alle forze dell'ordine per qualche precedente per estorsione e stupefacenti, non era forse uscito di sicuro di casa per un normale giro di negozi. Motivo per il quale è stato denunciato per porto abusivo d'arma, in attesa degli sviluppi dell'indagine.

L'ipotesi dei militari è che l'uomo, ieri sera, avesse preso di mira qualche esercizio commerciale per un raid a caccia di soldi facili. Ma per lui le cose sono andate diversamente, anche perché, di fronte l'escalation di rapine nel Salento, l'attività di prevenzione in corso da settimane in tutta la provincia da parte dei carabinieri, ha sortito il suo effetto.

Dell'uomo che si aggirava con fare sospetto intornpo alle 21 nei pressi di un tabaccaio a Squinzano, se ne sono accorti i militari in pattugliamento della stazione locale. Alla vista dei carabinieri, ha avuto una reazione tipica di chi volesse in qualche modo dileguarsi, ma è stato fermato per un controllo. Dalla perquisizione personale è saltata fuori la pistola-giocattolo completa di cinque proiettili a salve. Poi, il passamontagna nero che nascondeva in tasca.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'abitazione del 35enne, poi, i carabinieri hanno trovato un altro passamontagna, un bossolo per proiettile scacciacani e una dose di cocaina da un grammo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento