Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Salvatore Trinchese

Dopo la rassegna del fumetto, a spasso con due pistole giocattolo: denunciato 30enne

Un tarantino fermato nel centro di Lecce. I passanti hanno allertato le forze dell'ordine, dopo aver intravisto le armi fuoriuscire dalla camicia

La polizia in centro (Foto di repertorio)

  LECCE – Momenti di panico nel cuore della città: a spasso con l’amica per le vie del centro, con due pistole che si intravedono dalla camicia. Panico, nella serata di ieri, in via Trinchese. All’altezza dell’incrocio con viale Cavallotti, infatti, in uno dei punti principali del passeggio, alcuni cittadini hanno fermato un agente della polizia locale per segnalare quel ragazzo sospetto. Altri, intanto, si erano già rivolti al numero di pronto intervento per indicare la stessa coppia. Uno dei due sembrava avere, stando alle denunce, due pistole, nascoste sotto la camicia di colore beige.

Nel frattempo, sono anche giunti gli agenti della sezione volanti. I poliziotti hanno individuato la coppia indicata dai cittadini: il ragazzo, che in quel momento indossava una cintura a tracolla, con due fondine contenenti altrettante pistole, è stato seguito.  Raggiunto alle spalle, è stato bloccato in sicurezza, per potergli sfilare il cinturone con le due pistole. Ma le armi, come  i poliziotti hanno potuto dedurre, altro non erano che pistole giocattolo. Una delle due, in particolare, del tipo semiautomatico, e color argento metallizzato, aveva infatti una linguetta rossa all’interno della canna, che era possibile vedere solo guardandola da vicino. L’altra, di colore nero, era invece priva di tappo rosso.

L’uomo fermato, un 30enne tarantino, ha dichiarato di trovarsi a Lecce per una rassegna di fumetti, la “Cosplay and comics”, che si è svolta nel week-end, in piazza Palio. Il 30enne sarebbe dunque giunto nel capoluogo salentino nel primo pomeriggio, per partecipare all’iniziativa e all’evento musicale finale. Considerato l’orario, e la presenza in via Trinchese di numerosi passanti tra cui famiglie con bambini, il 30enne è stato denunciato in stato di liberta per il reato di procurato allarme.  Le pistole giocattolo, complete della cintura, sono state immediatamente sottoposte a sequestro. Meno di un mese addietro, nel giorno di San Lorenzo, un cittadino di nazionalità pachistana è stato fermato e identificato dal personale del commissariato di Taurisano, perchè trovato in possesso di un mitra in plastica. Tolto il momento iniziale di panico, gli agenti hanno poi accertato come si trattasse di un frammento deformato, modellato in maniera approssimativa per assomigliare a un'arma. Il 27enne, anche in quell'occasione, denunciato per procurato allarme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la rassegna del fumetto, a spasso con due pistole giocattolo: denunciato 30enne

LeccePrima è in caricamento