Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

"Pizzicato" con 600 ricci, fiocca verbale da 4mila euro per un pescatore

La guardia costiera ha bloccato l'uomo nei pressi della Torre Sabea, sulla litoranea di Gallipoli. Sequestrata l'attrezzatura

GALLIPOLI – La norma stabilisce in cinquanta il numero di esemplari che può raccogliere un pescatore non professionista e quindi dotato di specifiche autorizzazioni. Norma risaputa, sicuramente anche da quel pescatore sportivo che è stato che all’alba di oggi ne aveva catturati qualcosa come 600, di ricci di mare. A “pizzicarlo”, però, non sono stati gli aculei degli echinodermi, ma i militari della guardia costiera, in pattugliamento nei pressi della Torre Sabea, sulla litoranea gallipolina.

Quando i militari hanno notato l’uomo indaffarato nella raccolta, si sono avvicinati per un controllo usando un battello pneumatico e una motovedetta. E hanno ben presto notato come il pescatore avesse di gran lunga superato il limite di catture previsto dalla normativa di settore. L’uomo s’è così visto sequestrare l’attrezzatura usata per la raccolta e in più ha ricevuto un verbale da batosta: 4mila euro. I ricci, invece, considerato lo stato vitale, dopo accertamento del personale dell’Asl, sono tornati a ripopolare il mare.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pizzicato" con 600 ricci, fiocca verbale da 4mila euro per un pescatore

LeccePrima è in caricamento