rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Guerra alla sosta selvaggia. Da settembre c’è la telecamera mobile

Presentata presso il comando della polizia municipale la webcam che, montata sull'auto di pattuglia, consentirà di fotografare le infrazioni legate alla sosta. Un calendario con indicazioni di strade e orari ne preannuncerà l'impiego

LECCE – Uno strumento di prevenzione (soprattutto) per cambiare le pessime abitudini dei leccesi al volante, come quella di lasciare l’auto in sosta dove non si può: parcheggi per disabili, doppia fila, marciapiedi, corsie preferenziali. Questo è per il comandante della polizia municipale di Lecce, Donato Zacheo, la police cam, il cui funzionamento è stato illustrato questa mattina: una semplice webcam, installata sul mezzo in servizio di pattuglia, che consentirà di immortalare la contravvenzione in modo che la fotografia diventi una prova inoppugnabile.

Niente più dunque preavvisi di multa lasciati fermati col tergicristallo sul lunotto, almeno per dieci infrazioni, tutte riconducibili alla sosta (e non al transito) e punibili con una sanzione da 41 a 84 euro. Il responsabile si vedrà recapitare, presumibilmente dopo pochi giorni, direttamente il verbale, maggiorato dei costi di spedizione. “Il preavviso – ha precisato il comandante – è un atto di cortesia, non è previsto dal Codice della strada”.

Il dispositivo elettronico è a costo zero per l’amministrazione perché rientra nei servizi migliorativi offerti dalla ditta che si è aggiudicata la gestione dei photored in città: a proposito, oltre ai quattro già esistenti – due in viale dello Stadio, due altri in viale Rossini – se ne aggiungerà un’altra coppia, su via Giammatteo e via Vecchia Frigole. E, intanto, la polizia municipale ha avviato l’iter procedurale previsto per l’installazione di un autovelox sulla Tangenziale Est.

policecam 002-2Zacheo, assistito dal tenente Luigianna Vizzi, responsabile dell’ufficio Verbali, ha sottolineato che da domani verrà effettuato un periodo di prova senza alcuna multa che durerà fino al primo settembre, data in cui è prevista l’attivazione ufficiale della police cam. Ma l’occhio elettronico non agirà all’insaputa degli automobilisti: un calendario con le vie interessate e gli orari di pattugliamento verrà diffuso dal Comune di Lecce e sarà consultabile sul sito di Palazzo Carafa e sulla pagina Facebook del comando di polizia municipale.

L’obiettivo è quello di costringere i leccesi indisciplinati a rispettare di più la sicurezza dei passanti e la viabilità stradale: anche una sosta breve può causare intralcio alla circolazione oppure costringere i pedoni, per non dire i diversamente abili, a mortificanti attese o deviazioni. Via XXV luglio, ad esempio, sarà spesso presidiata nel punto di intersezione con via Trinchese, così come un’attenzione particolare la riceveranno le strade nei pressi degli uffici postali, come viale Leopardi e viale Rossini. E se le multe dovessero aumentare sarà una conseguenza della violazione di regole che tutti sono tenuti a conoscere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra alla sosta selvaggia. Da settembre c’è la telecamera mobile

LeccePrima è in caricamento