menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si ferma al posto di controllo: "Ho fretta, vado a fare la spesa"

Un leccese è stato multato per violazione del Codice della strada: sarà la prefettura a determinare la sanzione. Una donna diretta in auto a casa di un'amica

LECCE - Quattro le violazioni contestate dalla polizia locale di Lecce nella giornata di sabato: una nei confronti di un cittadino che, all'altezza di piazza Italia, ha ignorato il posto di controllo ed è stato poi fermato dagli agenti in viale Gallipoli. Si è giustificato dicendo di avere fretta di fare la spesa e per questo è stato invitato a produrre, in un secondo momento, lo scontrino fiscale. Intanto, però, dovrà rispondere di violazione dell'articolo 192 del Codice della strada: l'ammontare della relativa sanzione sarà stabilito dalla prefettura. 

Le altre tre sanzioni sono state comminate a carico di un uomo che non ha saputo addurre valide motivazioni per il suo spostamento, di una donna che, fermata sulla provinciale per San Cataldo, ha spiegato di dirigersi a casa di un'amica e, infine, di un abitante di Arnesano che ha detto di trovarsi a Lecce per acquistare del vino. In tutto sono state acquisite 198 autocertificazioni e controllate 26 attività, tutte risultate in regola per quanto riguarda il rispetto delle misure di distanziamento sociale. 

Il Centro operativo comunale ha ricevuto  al numero 0832 230049 126 richieste, di cui 23 per la consegna di farmaci, 15 di generi alimentari e 88 per informazioni. Le associazioni della Rete delle povertà hanno consegnato 25 pacchi alimentari. Sempre attivo il numero 360 1055312, edicato alla comunità leccese di sordi e audiolesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento