I poliziotti si nascondono e lo “pizzicano” mentre cede una dose di eroina, arrestato un 38enne

Ai domiciliari è finito Emanuele Ponzetta, in casa del quale, i poliziotti hanno trovato altra sostanza stupefacente, un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi

UGENTO - Si sono nascosti, attendendo che il pusher cedesse la dose al suo cliente, per poi uscire allo scoperto e procedere alla perquisizione prima personale, poi domiciliare, culminata nell'arresto. Ai domiciliari per detenzione ai fini di spaccio è finito Emanuele Ponzetta, ugentino di 38 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Ad arrestarlo sono stati gli agenti del commissariato di Taurisano che, ieri, durante un normale servizio di controllo, in una zona di Ugento nota per il traffico di stupefacenti, avevano visto due persone interloquire in modo sospetto; così, per non essere notati si erano tenuti a distanza, intervenendo al momento della cessione di una bustina, nella quale erano contenuti 0,5 grammi di eroina. Il grosso della droga, però, i poliziotti l’avrebbero trovata in  casa di Ponzetta, 27 grammi sempre di eroina, suddivisi in 20 dosi, oltre a un bilancino di precisione, e materiale di confezionamento ed una discreta somma di denaro ritenuta frutto dell’attività illecita.

Informato il magistrato di turno, per l'uomo sono stati disposti i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Anziana madre non ha sue notizie da giorni e chiede aiuto: 49enne trovato senza vita

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento