menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ingresso del polo oncologico: "sfrattati" gli ambulanti di frutta e ortaggi

SaluteSalento informa della misura disposta dall'azienda sanitaria. Soprattutto in alcune ore rallentamenti e ingorghi

LECCE – Quei banchetti di frutta e ortaggi rappresentavano una buona occasione per fare la spesa, ma erano anche causa di rallentamenti in un punto piuttosto delicato, cioè lo spazio antistante il polo oncologico, lungo il viale che conduce all’ingresso principale del “Vito Fazzi” e che dunque è percorso frequentamente dalle ambulanze. La Asl, ente proprietario, ha quindi deciso di transennare l’area di circa 200 metri quadrati che soprattutto in alcune era oggetto di affollamento di auto.

Lo riferisce il portale SaluteSalento che cita anche un altro episodio che ha coinvolto l’azienda sanitaria che, secondo l’avviso bonario da onorare entro pochi giorni, deve pagare 366,50 euro una multa che originariamente di 144,30 euro. Una istruttoria interna avrebbe permesso di stabilire che il verbale elevato dalla polizia provinciale nell’ottobre del 2016 a una vettura di servizio è stato recapitato dall’ufficio Patrimonio a uno diverso da quello che aveva in dotazione il mezzo.

Si è creata così una situazione che ha tra l’altro determinato il decorso dei termini per il ricorso al prefetto o al giudice di pace, ma anche la sanzione accessoria di 200 euro quando non si trasmettono i dati del conducente. A fronte di tutto questo è stato dato mandato all’ufficio del personale di trattenere per tre mesi l’importo di 48,10 al dipendente che ha commesso l’infrazione sanzionata dalla polizia provinciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento