Padre e figlio a spasso sulla riviera con 1 chilo di cocaina nello zaino

I carabinieri di Porto Cesareo hanno fermato Cosimo e Alex Carluccio, 44 e 18 anni di Torre Santa Susanna. Finiti in carcere

PORTO CESAREO – A spasso con 1 chilo di cocaina in uno zaino, padre e figlio finiscono nei guai. Ad arrestarli, ieri pomeriggio, sono stati i carabinieri della stazione di Porto Cesareo che probabilmente li stavano tenendo d’occhio da qualche tempo.

Cosimo Carluccio, 44enne di Torre Santa Susanna, è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Il figlio Alex, 18enne, invece, ancora non aveva avuto guai con la giustizia. Sebbene i Carluccio siano della provincia di Brindisi, e a Torre Santa Susanna hanno, effettivamente, la residenza, di fatto risultano domiciliati a Porto Cesareo.

I due, dunque, ieri si trovavano nei pressi di Punta Prosciutto, nota località della riviera cesarina, quando sono stati bloccati per un controllo da una pattuglia di carabinieri. L’atteggiamento è parso sospetto ai militari che, così, rovistando nello zaino (lo teneva in spalla il padre) hanno trovato una grossa sorpresa: quel grosso carico di cocaina, subito sequestrato. Le perquisizioni sono state estese anche in casa, ma qui i militari non hanno trovato nulla. Sentito il magistrato di turno, padre e figlio sono finiti in carcere, a Lecce.

DROGA 1-2-9

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento