Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Giovane denuncia: "Ferito con un coltello per salvare l'auto di mio padre"

Il fatto di notte a Porto Cesareo. Un 24enne stava rincasando, quando ha colto il ladro nel veicolo. Colluttazione, poi il fendente alla mano sinistra

La caserma dei carabinieri di Porto Cesareo.

PORTO CESAREO – Ferito per salvare l’auto del padre, presa di mira da uno sconosciuto che, nel cuore della notte, probabilmente era intenzionato a rubarla. È successo a Porto Cesareo e la vicenda è stata denunciata questa mattina direttamente presso la caserma dei carabinieri locale. A presentarsi negli uffici, la vittima, un giovane di 24 anni del posto.

Ai carabinieri che hanno raccolto la segnalazione, il 24enne, uno studente, ha spiegato che intorno all’1,40 di notte, mentre stava rincasando, all’improvviso ha visto su soggetto armeggiare all'interno dell’autovettura Fiat parcheggiata nelle vicinanze dell’abitazione, di proprietà del padre.

Il malvivente, colto alla sprovvista, avrebbe così dovuto ingaggiare una colluttazione con il 24enne e, per sbarazzarsene e riuscire a fuggire, all’improvviso avrebbe estratto dalle tasche un coltellino, ferendo il giovane alla mano sinistra, ovvero provocandogli un piccolo taglio, oltre ad alcune escoriazioni. Subito dopo, si sarebbe dileguato. I carabinieri hanno ora avviato le indagini e, per prima cosa, proveranno a vedere se nella zona in cui è avvenuto l’episodio vi sono telecamere funzionati e che abbiano immortalato qualcosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane denuncia: "Ferito con un coltello per salvare l'auto di mio padre"

LeccePrima è in caricamento