“Fermo pesca 2020”: sui social un finto comunicato della guardia costiera

Attenzione alle bufale. La nota, riguardante Porto Cesareo, circola principalmente su Whatsapp, ma è tutto privo di alcun fondamento

GALLIPOLI – Attenzione, bufala in agguato. Sta circolando in queste ore via social, principalmente su Whatsapp, in formato Pdf, un finto comunicato stampa intitolato: “Specchi acquei di Porto Cesareo – operazione fermo pesca 2020”. La nota, se letta superficialmente, potrebbe persino apparire vera, poiché scritta in un discreto italiano, al netto di qualche refuso.

In realtà, le informazioni riportate, in alcuni passaggi in particolare, appaiono surreali. Specie laddove si cita un fantomatico “fermo pesca per tutto l’anno 2020 entro una distanza di 24 miglia dalla costa”. Inoltre, vengono citati dati del Wwf per giustificare misure drastiche sulla pesca, ma è chiaro che un’amministrazione pubblica non userebbe statistiche stilate da un ente non governativo, per quanto autorevole; semmai, farebbe uso di quelle ministeriali.   

Ma, si sa, se il tono di un testo è serioso (e in tutta la nota non c’è un solo passaggio palesemente ironico), si rischia di trarre in inganno occhi poco esperti, ingenerando dubbi e confusione. Tanto più che nella nota, in maniera fantomatica attribuita alla Capitaneria di porto (e in cui si citano, anche in questo caso senza fondamento, pure amministrazione comunale di Porto Cesareo e Area marina protetta) si riportano loghi effettivi della guardia costiera, in particolare quello del 1530, numero delle emergenze in mare (che, fra l’altro, davvero poco ci azzecca con un fermo pesca, vero o fantomatico che sia).

Senza titolo-1-18-16Una copia di questo bizzarro “comunicato” è giunta in mattinata, via Whatsapp, anche a personale di questa redazione che, però, subito ha diffidato della veridicità, non solo per i contenuti, ma anche per una serie di altri particolari che, chi lavora nelle redazioni, conosce bene. A partire dal fatto che le comunicazioni riguardanti operazioni in provincia di Lecce arrivano direttamente da account istituzionali dalla Capitaneria di porto di Gallipoli via mail e che la carta intestata è completamente diversa.

Facendo una semplice ricerca online, inoltre, si scopre che le prime righe sono copiate di sana pianta da un vero comunicato stampa emesso l’anno scorso, riguardante l’operazione “Fondali puliti” svoltasi a Porto Cesareo, con il resto del testo, però, che differisce in tutto. Probabilmente, si tratta di un misto di copia/incolla di vari scritti, anche se il finto comunicato riporta la data del 16 gennaio 2020.

Abbiamo chiaramente ritenuto di avvisare la Capitaneria di porto di Gallipoli di questa bizzarra nota che sta circolando e nel pomeriggio è arrivata la smentita ufficiale, che riportiamo per esteso: “La Capitaneria di Porto di Gallipoli smentisce le notizie, che si stanno diffondendo tramite l’applicazione di messaggistica istantanea Whatsapp, contenute in un comunicato stampa datato 16/01/2020 ed avente come titolo “SPECCHI ACQUEI DI PORTO CESAREO – OPERAZIONE “FERMO PESCA 2020”. Il Comunicato stampa, non essendo stato generato dalla Scrivente,  è quindi destituito di qualunque fondamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiunque dovesse ricevere il documento, dunque, può cestinarlo immediatamente. E' probabile che sia stata la trovata di qualche buontempone, uno scherzo da far girare in una cerchia di amici che però, come spesso accade, è sfuggita di mano, prendendo vie impensabili. In fin dei conti, le vie dei social sono infinite.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Costringe il figliastro sordomuto a praticargli sesso orale: arrestato

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

  • Covid, dieci casi registrati in Puglia. Sette nella sola provincia di Lecce

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento