Auto in fiamme in mezzo al traffico di San Lorenzo, paura nella notte

Il fatto puramente accidentale su via Torre Lapillo. Una pattuglia di carabinieri s'è trovata a passare per caso proprio mentre iniziava ad uscire fumo dal cofano. Traffico in tilt fin quando non non sono terminate le operazioni dei vigili del fuoco

L'auto in fiamme nella notte.

PORTO CESAREO – Una cosa è certa: l’incendio questa volta non è stato doloso. Una pattuglia di carabinieri del Norm di Campi Salentina,  in servizio di controllo straordinario del territorio, s’è trovata a passare proprio negli istanti in cui dal cofano di una Lancia K iniziavano a sprigionarsi le fiamme.

Era parcheggiata su via Torre Lapillo, a Porto Cesareo. Cortocircuito in piena regola, dunque, ma non per questo un caso da sottovalutare. Se non c’è stato dolo e quindi neanche una prosecuzione d’indagine, insieme alle fiamme s’è levata alta però anche e soprattutto la paura.

Già, perché l’auto era ferma davanti a un’abitazione privata e in quel momento stavano transitando centinaia di altri veicoli, più tante persone a piedi. Insomma, i rischi sono stati grossi e i carabinieri hanno immediatamente richiesto l’intervento di un mezzo dei vigili del fuoco, prima che la situazione degenerasse.

Il fatto è avvenuto in piena notte, per la precisione intorno alle 2, proprio in uno dei momenti clou dell’estate, la ricorrenza di San Lorenzo, quest’anno caratterizzata anche dal fenomeno della Superluna che ha accompagnato la pioggia di stelle cadenti (per i palati più raffinati degli astrofili, lo sciame meteorico delle Perseidi). Insieme alle “lacrime di San Lorenzo”, dunque, ci sono state anche quelle di chi s’è ritrovato avvolto per qualche istante dal fumo.

Narrano i testimoni che più di qualcuno si sia avvicinato anche troppo al casuale falò (che ha sostituito quelli vietati in spiaggia, quelli sicuramente "dolosi"), mettendo a dura prova i nervi dei militari, i quali, nell’attesa dell’arrivo dei pompieri, hanno cercato di tenere a debita distanza i curiosi che si accalcavano per uno scatto commemorativo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’auto, di proprietà di un residente, è andata distrutta. I vigili del fuoco sono arrivati a sirene spiegate dal distaccamento di Veglie e fin quando le operazioni non sono terminate, su una delle arterie principali di Porto Cesareo e marine il traffico già intenso ha subito inevitabili rallentamenti, con la formazione di lunghe code. Fortunatamente, l’incendio, per quanto piuttosto grosso, è rimasto circoscritto e non ha causato ulteriori danni, né intossicazioni o feriti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento