Cronaca

Punta Prosciutto, incendio devasta il chiosco della Spiaggia del Conte

Il rogo intorno alle 21 di ieri sulla litoranea di Porto Cesareo. Le fiamme hanno divorato tutto. Al momento le cause non sono chiare. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri

PORTO CESAREO – E fanno due. Due chioschi annessi a lidi di Porto Cesareo, in località Punta Prosciutto, divorati dalle fiamme in pochi giorni. Dopo il bar dl Lido Oasis, nella tarda serata di ieri un incendio ha avvolto e distrutto tutta la struttura in legno e plastica a servizio della Spiaggia del Conte, di proprietà di una società il cui rappresentante legale è un commercialista di Conversano.

L'incendio

IMG-20171001-WA0007-2Il rogo è divampato intorno alle 21 e in breve tutti i locali sono stati invasi dalle fiamme. Questa mattina non è rimasto quasi più nulla, se non un cumulo di infissi mezzi inceneriti fra la sabbia ancora fumante, qualche pedana miracolosamente salvatasi dal rogo, una scaletta di ferro annerita e sospesa a mezzaria. Il più è andato distrutto. 

Video: le fiamme e quello che resta

Le fiamme hanno attirato diversi passanti che hanno subito richiesto soccorso. Non c’era ovviamente nessuno, all’interno del lido, ma la situazione ha destato paura anche perché il chiosco si trova nelle immediate vicinanze di alcune villette, confinandovi con i giardini.

Le indagini

Sul posto si sono diretti i vigili del fuoco del distaccamento di Veglie che hanno spento le fiamme, lavorando diverse ore, per poi avviare gli accertamenti.

A Punta Prosciutto, sulla litoranea nord, che collega Porto Cesareo con la provincia di Taranto, sono diretti anche i carabinieri del Norm di Campi Salentina e, questa mattina, i militari della stazione locale, per indagini più approfondite. Sono tornati sul luogo anche i vigili del fuoco per un sopralluogo alla luce del giorno.  

Al momento le cause precise che hanno scatenato l’incendio non sono chiare. Purtroppo, però, non vi sono videocamere e quindi sarà ancor più difficile svolgere un accertamento. Il danno totale è ingente e da quantificare con precisione. Anche perché a farne le spese non sono state solo le strutture, ma anche frigoriferi, attrezzature per la somministrazione di bevande, tavoli e sedie. 

Un altro incendio a Copertino

Risale invece al pomeriggio di ieri, verso le 17,30, nella zona di Copertino, un altro incendio avvenuto all'interno della masseria Tarantino, lungo la strada provinciale per San Pietro in Lama. Le fiamme sono state domate da vigili del fuoco del distaccamento di Maglie. Annerite le  pareti e distrutte balle di foraggio usate per nutrire i bovini, per un valore di mille e 500 euro. Sul caso indagano i carabinieri della tenenza di Copertino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punta Prosciutto, incendio devasta il chiosco della Spiaggia del Conte

LeccePrima è in caricamento