Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Porto Cesareo sede del workshop pesca e aree protette

La Società italiana di biologia marina ha scelto l'Amp quale sede del prossimo Workshop nazionale "Pesca e gestione delle Aree Marine Protette"

12-La+pescatrice-QUARTA

La Società italiana di biologia marina ha scelto l'Amp Porto Cesareo quale sede del prossimo Workshop nazionale "Pesca e gestione delle Aree Marine Protette" dedicato alle attività umane legate alle Riserve Marine (la nautica, il turismo e la pesca). Il Workshop si terrà il 30 e 31 Ottobre e richiamerà nell'Amp circa 80-100 partecipanti tra ricercatori ed esperti. L'evento non sarà ristretto al solo mondo scientifico: è infatti in programma una tavola rotonda in cui amministratori locali, direttori di aree protette, operatori locali (del turismo, pesca e nautica) e ricercatori potranno discutere, confrontarsi e trovare soluzioni comuni alle problematiche degli usi ambientali legati alle Amp.

Il Workshop costituirà un modo speciale e costruttivo per festeggiare i primi 10 anni della Riserva Marina di Porto Cesareo, nata il 12/12/1997 ma resa effettiva solo l'anno dopo, con la pubblicazione del decreto istitutivo nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 24.02.1998. L'Area Marina Protetta Porto Cesareo è il luogo ideale per accogliere un convegno dedicato al complesso e delicato equilibrio tra le due finalità, apparentemente antitetiche, delle Riserve Marine: Tutela dell'ambiente e sviluppo culturale ed economico delle comunità dei Parchi.

Questa, infatti, per estensione, è la terza Riserva Marina in Italia, una Riserva che accoglie una marineria importante, composta da 130 unità navali di pesca professionale con licenza 250 pescatori professionali. Il suo litorale, inoltre, è soggetto ad un intensissimo flusso turistico concentrato nei mesi estivi, fino a raggiungere la quota di 100.000 turisti/anno registrati negli esercizi alberghieri ed extralberghieri, a fronte dei 10.000 residenti. Gran parte di questo turismo è di tipo balneare e subacqueo, con dieci diving-centre operanti attivamente nell'area per tutto il periodo estivo. Il Workshop "Pesca e Aree Marina Protette", organizzato assieme a SIBM e Università del Salento, rappresenta l'evento conclusivo di un ricco calendario di manifestazioni dirette a promuovere l'"Autunno in Riserva".Il Comitato scientifico ed organizzatore è composto da: Fabio Badalamenti, coordinatore Gruppo Aree Marine Protette Sibm (CNR-IAMC, Laboratorio di Biologia Marina); Andrea Belluscio, presidente comitato Fascia Costiera Sibm (Università La Sapienza, Roma); Ferdinando Boero (Università del Salento); Paolo D'Ambrosio (Amp di Porto Cesareo); Paolo Guidetti (Università del Salento); Roberto Silvestri, coordinatore Gruppo Piccola Pesca Sibm (Arpat-Cibm).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Cesareo sede del workshop pesca e aree protette

LeccePrima è in caricamento