Cronaca

Intera famiglia rischia di annegare: quattro finiscono in ospedale

Padre, sorella e fidanzato di questa si sono gettati in acqua per soccorrere un 17enne. Onde e corrente hanno però rischiato di travolgere tutti. E' successo nella marina di Torre Lapillo

I soccorsi a Torre Lapillo.

TORRE LAPILLO – Quando hanno visto il ragazzo, 17enne, annaspare fra le onde e soprattutto in mezzo alla corrente, non riuscendo più a tornare a riva, non ci hanno pensato un attimo. Hanno percorso la spiaggia ad ampie falcate e sono gettati in acqua. Tutti. Il padre, la sorella e il fidanzato di quest’ultima, un giovane francese.

Sono stati attimi di paura, vissuti con il fiato sospeso da chi era rimasto a osservare sull’arenile, che però non dovrebbero comportare conseguenze gravi per nessuno dei protagonisti. E’ successo intorno alle 17. Una famiglia di Veglie, come tante altre, stava trascorrendo la domenica al mare, in località Torre Lapillo, marina di Porto Cesareo. Il gruppetto si trovava nel tratto di spiaggia libera nei pressi di via Giuseppe Palmieri.

(Video: le ambulanze in partenza)

All’improvviso, il ragazzo ha manifestato difficoltà a uscire a causa della corrente, in questa giornata di scirocco, rischiando seriamente di annegare. La paura ha messo le ali ai piedi dei suoi familiari, che non ci hanno pensato un solo istante e si sono tuffati in mare per aiutarsi sostanzialmente a vicenda, perché la corrente ha rischiato di trascinare via tutti.

Alla fine sono riusciti comunque a raggiungere la spiaggia, sebbene non senza difficoltà.  Gli altri bagnanti, intanto, che stavano seguendo l’evoluzione con crescente apprensione, hanno pensato bene di chiamare subito i soccorsi, fra cui il 113. Le chiamate giunte alla sala operativa del commissariato di Nardò sono state smistate sulla zona. Sul posto sono così sopraggiunte ben quattro ambulanze del 118, più una pattuglia dei carabinieri della stazione di Porto Cesareo e il comandante dell’ufficio locale marittimo della guardia costiera di Torre Cesarea.  

I quattro componenti della famiglia sono stati prima tutti visitati sul posto e, in seguito, trasportati per doverosi accertamenti negli ospedali di Gallipoli, Copertino e Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intera famiglia rischia di annegare: quattro finiscono in ospedale

LeccePrima è in caricamento