menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pontile non conforme, scatta il sequestro. Era inagibile anche ai disabili

Il controllo della guardia costiera nel porto di Torre San Giovanni. La costruzione era pure in una zona sottoposta a vincolo

UGENTO – Si è conclusa con il sequestro di una piattaforma di legno lunga circa 8 metri e larga 2, una verifica della guardia costiera di Gallipoli nel porto di Torre San Giovanni, marina di Ugento. Secondo i militari, infatti, sarebbe stata realizzata in assenza di parte dei titoli autorizzativi e, in particolare, in un’area sottoposta a vincoli paesaggistici.

La verifica della guardia costiera riguardava la conformità di alcune opere realizzate nell’ambito di una concessione demaniale rilasciata all’interno del porto, per posizionare dei corpi morti per l’ormeggio e l’ancoraggio di imbarcazioni.

2-12-12Non solo. La guardia costiera gallipolina ha anche accertato che il pontile di legno, sarebbe totalmente difforme rispetto alle norme tecniche sul superamento delle barriere architettoniche. E questo, a dispetto di quanto prescritto proprio nella concessione.

I responsabili della realizzazione e del mantenimento della piattaforma sono stati denunciati alla Procura di Lecce per innovazioni non autorizzate in area demaniale marittima in concessione e per realizzazione di opere in assenza o difformità del permesso a costruire in zone sottoposte a vincolo paesaggistico. Nel corso della stessa operazione sono stati elevati aqnche due verbali amministrativi per mille e 232 euro ai soggetti responsabili del posizionamento di acquascooter. Era in sosta in spazi demaniali marittimi non adibiti allo scopo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento