Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Poste al collasso? Dal Codacons parte una diffida

Dall'associazione dei consumatori parte una diffida alla sede centrale di Lecce. "Ad Ugento e Torre San Giovanni la posta ordinaria e raccomandata non arriva da moltissimo tempo". E' l'ennesimo caso

Poste Italiane, è collasso ad Ugento e a Torre San Giovanni. Dopo la segnalazione di gravi disguidi a Otranto (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=5810), un nuovo caso, probabilmente persino più grave, tanto da mettere in moto il Codacons, arriva dalla città del Basso Salento. "Secondo numerosissime segnalazioni giunte in associazione ormai da molto tempo non è consegnata la posta a Torre San Giovanni ed in alcune zone di Ugento", spiega Piero Mongelli, responsabile dell'ufficio legale provinciale dell'associazione di difesa dei cosumatori. "L'intollerabile situazione -prosegue il legale - sta procurando notevolissimi danni ai cittadini ugentini". Per questo "il Codacons ha diffidato le Poste Italiane Spa all'immediato riavvio del servizio. In caso contrario inizierà una azione inibitoria secondo il codice del consumo". Un contrattacco che nasce per i "notevolissimi danni e disagi per le famiglia che hanno residenza o il domicilio ad Ugento e Torre San Giovanni".

La diffida è stata inviata da Mongelli e dal coordinatore provinciale del Codacons di Lecce, Antonio Carpentieri, presso la sede centrale delle Poste leccesi di piazza Libertini, sottolineando "che sono giunte alla sede territoriale della provincia di Lecce numerose segnalazione di disservizi del servizio postale nella zona di Ugento - Torre San Giovanni. In particolare - spiega la nota indirizzata alle Poste di Lecce - tali disservizi si concretizzano nel mancato recapito della posta sia ordinaria che raccomandata. In particolare si evidenzia come non sono materialmente consegnate neanche le fatture di grandi società di servizi con conseguenti enormi disagi per i cittadini".

"Il servizio postale è servizio primario della personalità e dell'uomo tanto che la sua segretezza è diritto di rango costituzionale - prosegue la diffida - ed il mancato recapito della posta oltre che integrare un vero e proprio inadempimento contrattuale determina la violazione dei diritti dei consumatori utenti così come sanciti dalla vigente normativa sul consumo; in particolare - si spiega ulteriormente - risulta violato il principio ad un servizio pubblico improntato a standard di qualità ed efficienza e che la particolare situazione in cui versa la città di Ugento, con riferimento soprattutto alla frazione di Torre San Giovanni, appare decisamente grave e perdurante da moltissimo tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste al collasso? Dal Codacons parte una diffida

LeccePrima è in caricamento