Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Chiusura Molo 16, precisazioni del titolare: “Non ho somministrato bevande, io non ero nel locale”

Verifiche in corso, da parte dello stesso proprietario dell’attività, a seguito della chiusura disposta dalla prefettura di Lecce nella serata di venerdì scorso

PORTO CESAREO - A seguito della chiusura disposta dalla prefettura di Lecce nelle ultime ore, eseguita dagli agenti del commissariato neretino, la direzione del “Molo 16” ha dichiarato che, confidando nell’operato degli organi di polizia, verificherà personalmente la responsabilità dei dipendenti nella somministrazione di bevande alcoliche a minorenni.

Il titolare del locale di Porto Cesareo ha inoltre dichiarato di "non essere stato presente nella serata di venerdì scorso al momento della verifica, come riferito dalle fonti ufficiali, quindi non avrebbe somministrato personalmente la bevanda al ragazzo fermato".

Lo stesso titolare, difeso dagli avvocati Giovanni tarantino e Andrea Botrugno del Foro di Lecce,  ha inteso sottolineare come a seguito dei fatti accaduti a marzo sia già intervenuto un provvedimento del Tribunale di Lecce che non ha convalidato l’arresto e che gli eventi di luglio sono avvenuti al di fuori del suo locale. "Nonostante l'impegno affinché non vi siano disordini, questo risulta oggettivamente difficile visto l’elevatissimo numero di clienti che ogni sera frequentano l’intero litorale", ha dichiarato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura Molo 16, precisazioni del titolare: “Non ho somministrato bevande, io non ero nel locale”

LeccePrima è in caricamento