Prende il sole in riva al mare, pizzicata dai vigili. Nel weekend controlli con i droni

Oltre settecento verifiche e 16 denunce della polizia locale a Gallipoli. C’è anche chi va a prendere il sole in spiaggia. L’assessore Scialpi annuncia stretta per le festività pasquali

GALLIPOLI - Si stringono le maglie dei controlli sul territorio gallipolino per evitare gli spostamenti non autorizzati o compiuti con troppa leggerezza che rischiano di vanificare la mole di sacrifici in auge per ridurre il pericolo di contagio del Covid-19. Negli ultimi giorni gli agenti e le pattuglie della polizia locale del comando di via Pavia hanno effettuato oltre 700 controlli lungo le arterie cittadine e provveduto a sanzionare 16 persone per aver infranto gli obblighi previsti dai decreti governativi.

Tra queste è finita nella rete dei controlli anche una signora che aveva pensato bene, in queste prime giornate di aprile, di recarsi in riva al mare e sdraiarsi sull’arenile per prendere il sole. Sulla scorta di tale circostanza saranno intensificate le attività di pattugliamento su entrambe le litoranee, quella nord e quella della Baia Verde  e anche nella contrada di Santa Venardia e sulle strade principali. Le sanzioni e le denunce amministrative elevate dai vigili si vanno ad aggiungere a quelle che quotidianamente vengono esposte  dalle forze dell’ordine durante i controlli.

“In questi giorni abbiamo inasprito i controlli” spiega l’assessore alla polizia municipale, Paola Scialpi, “sarà forse il bel tempo o le stime in calo sull’emergenza Covid-19 che sembrano dare speranza, ma il problema è che i cittadini non possono lasciarsi andare proprio in questo periodo perché si rischia di rovinare tutto il lavoro e i sacrifici svolti nei giorni scorsi. È ancora necessario stare a casa e resistere. Sono consapevole che l’arrivo della Pasqua sia un momento di festa e che la voglia di passarla in compagnia sia tanta, ma non possiamo permetterci il lusso di mandare all’aria quanto fatto ad oggi. Riceviamo tantissime segnalazioni anche da parte dei cittadini che ci inviano foto e testimonianze” conclude l’assessore, “noi provvediamo subito alla verifica e, se confermato, procediamo con la sanzione. Questo vuol dire che gli occhi in città sono tanti e resta poco spazio a chi vuole danneggiare la comunità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune di Gallipoli ha definito un rafforzamento dei controlli anche nel weekend pasquale. Un’attività già disposta dall’assessorato competente e dal comando della polizia locale retto dal comandante Antonio Morelli. Oltre ai classici posti di blocco le pattuglie potranno contare sull’ausilio dei droni, messi a disposizione dalla Provincia di Lecce, per il controllo dell’intero territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento