rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Acquarica del Capo / Corso Dante

Irrompe armato, ma in tabaccheria reagiscono e il rapinatore fugge

È successo ieri sera a Presicce-Acquarica. Un malvivente con passamontagna e pistola, forse giocattolo, ha trovato opposizione nel proprietario dell'esercizio e nei suoi clienti, e se l'è data a gambe senza bottino

PRESICCE-ACQUARICA – Aveva il volto coperto da passamontagna e impugnava una pistola. A salve, forse, o magari un giocattolo senza tappo rosso. Di sicuro, l’arma non l’ha usata e, anzi, alla fine ha forse rischiato pure di prendere qualche sganassone, se non fosse riuscito a scappare a piedi, disperdendosi fra le vie del centro. Perché all’interno della tabaccheria e ricevitoria dove ieri sera, sul tardi, quel giovane ha fatto irruzione, tutto si aspettava, fuorché di ricevere come accoglienza una ferma reazione dei presenti.

Il tentativo di rapina è avvenuto una ventina di minuti circa prima delle 21 di sera nell’Emporio del Tabacco di Presicce-Acquarica, in corso Dante. L’orario ideale, avrà pensato il malvivente, per provare a fare bottino pieno, l’incasso della giornata. Ma appena ha varcato la soglia, il proprietario 34enne e alcuni clienti che si trovavano in quel momento all’interno, hanno reagito, provando a bloccarlo.

Un’opposizione che il malvivente non doveva aspettarsi, tanto da desistere, sentendosi accerchiato, e scappare, ben sapendo che a breve si sarebbero affacciate sul posto anche le forze dell’ordine. Così, in breve ha fatto perdere le tracce e per il momento i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Tricase, subito avvisati, non sono riusciti a rintracciarlo.

Era da solo e forse non aveva nemmeno qualche complice ad attenderlo nelle vicinanze. Può darsi che si tratti di un soggetto del posto stesso. E ora, i militari stanno cercando di scoprire la sua identità. In mano hanno i filmati di videosorveglianza dell’esercizio e, comunque, considerando la zona, dove si trovano anche un istituto bancario e diversi negozi, non mancano di certo gli “occhi elettronici” che potrebbero aiutare a tracciare il suo percorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irrompe armato, ma in tabaccheria reagiscono e il rapinatore fugge

LeccePrima è in caricamento